Umbria Green Festival 2019: più di 60 relatori

Appuntamento dal 3 al 6 ottobre: tra gli ospiti pure un premio Nobel. Oltre a Terni e Narni, anche Todi come sede

L’Umbria Green Festival 2019 si preannuncia pieno di personalità di spicco: il premio Nobel Riccardo Valentini, insignito del riconoscimento insieme all’ex vicepresidente Usa Al Gore per il suo impegno a difesa dell’ambiente, Fabrizio Gifuni, Jacopo Fo, Sandro Veronesi, Valerio Rossi Albertini. La terza edizione è in programma dal 3 al 6 ottobre nelle consuete location di Terni e Narni, ma si aggiunge pure Todi per la prima volta.

Saranno più di 60 i relatori; tra loro, scienziati, professori universitari, scrittori e artisti. L’argomento sarà l’ambiente per un futuro che sia sostenibile. Si parlerà di cambiamenti climatici e mobilità elettrica che potrà essere un volano anche per l’Umbria. Il Fesrival Green è promosso dall’Associazione culturale De Rerum Natura, con la segreteria organizzativa di Teche srl, azienda umbra che si occupa proprio di mobilità elettrica e di sostenibilità, in co-organizzazione con il Garden Club Terni. Ha il patrocinio del ministero dell’Ambiente.

Saranno coinvolte in questo 2019 anche le scuole della provincia di Terni. Nasce il progetto ‘La bellezza salverà l’ambiente: educazione allo sviluppo sostenibile dell’Umbria’, ideato dal Garden Club Terni con il contributo di fondazione Carit. Sono laboratori, conferenze, discussioni sulle tematiche legate all’ambiente direttamente tra gli studenti e i grandi autori/relatori coinvolti. Ci sarà, come gli altri anni, il raduno nazionale di auto elettriche a Narni. L’organizzazione pensa che saranno una cinquantina, provenienti da tutta Italia.

Daniele Zeppareli, direttore artistico di Ugf, spiega: “Dobbiamo capire che il concetto di sostenibilità esprime ormai l’interessa del nostro essere nel tempo. Vogliamo immaginare altre possibilità perché la scienza e le idee dimostrano che un futuro diverso è possibile. Il futuro, per forza di cose, dovrà essere sostenibile, o non sarà…”.

Alessandro Pignatelli

Giornalista professionista e scrittore, amante della carta stampata come del mondo digitale. Ho lavorato per agenzie stampa e siti internet, imparando nel mio percorso professionale a essere tempestivo, preciso, ma anche ad approfondire con vere e proprie inchieste. Con i new media e i social, ho inserito nel mio curriculum anche concetti come SEO, keyword, motori di ricerca, posizionamento.