Centralcar: la concessionaria cresce, nuova grande struttura

Sarà ultimata a marzo 2018: ospiterà tutti i servizi post vendita e gli uffici direzionali: "Un sogno che si avvera"

La concessionaria auto Centralcar si amplia: sta realizzando una nuova grande struttura destinata a ospitare tutti i servizi post vendita e gli uffici direzionali su un terreno che confina con la sede centrale di Perugia, in via Gerardo Dottori 62.

Ettore Pedini, presidente della concessionaria, spiega: “Stiamo facendo quello che da tempo sognavamo. Prima di tutto, un reparto per i dipendenti che avranno a disposizione mensa e spogliatoi. Quindi, una sala d’attesa per i nostri clienti e uffici accettazione dei quattro brand che rappresentiamo. Dopo di che, 14 ponti contro gli otto che abbiamo oggi, il magazzino ricambi, la linea revisioni, il lavaggio al coperto e una carrozzeria moderna”.

Lunghezza 105 metri, 20 di larghezza, 8 di altezza su circa 2.800 metri quadrati coperti. Più vari spazi all’aperto. Questi sono i numeri della nuova e moderna struttura su cui Centralcar ha investito 3 milioni di euro, la cui realizzazione è stata affidata all’impresa Alfa Montaggi di Perugia.

Ancora Pedini: “Siamo in una zona sismica dove è più intelligente che mai fare strutture dinamiche e alleggerite, ma non per questo meno robuste. Abbiamo quindi deciso di spendere un po’ di più, ma di fare una struttura interamente in acciaio e pannellata. Di cemento ce n’è veramente poco”.

Giuseppe Brunori, titolare di Alfa montaggi, aggiunge: “E’ antisismico al massimo, soprattutto rispetto a un tipico capannone in cemento armato. Ha travi monolitici, non capriate, e pannelli prefabbricati ultraleggeri che hanno funzionalità massima, anche a livello di coibentazione”. Attenzione al risparmio energetico e alla sostenibilità ambientale non sono novità per Centralcar, che da nove anni ha investito in questo campo, diventando totalmente autonoma dal punto di vista energetico.

Ancora Pedini: “Se un’azienda vuole essere moderna, lo deve essere dall’inizio alla fine: dalle infrastrutture alle fonti energetiche che utilizza, dall’immagine e dai servizi che pone alla clientela alla formazione del personale”.

Iniziata a luglio 2017, la nuova struttura Centralcar dovrebbe essere completate a marzo 2018, anno nel quale l’azienda insieme ai suoi brand Citroen, Kia e Jeep, punta ancora a crescere, superando il traguardo stimato quest’anno di 70 dipendenti e 55 milioni di euro di fatturato.

Alessandro Pignatelli

Giornalista professionista e scrittore, amante della carta stampata come del mondo digitale. Ho lavorato per agenzie stampa e siti internet, imparando nel mio percorso professionale a essere tempestivo, preciso, ma anche ad approfondire con vere e proprie inchieste. Con i new media e i social, ho inserito nel mio curriculum anche concetti come SEO, keyword, motori di ricerca, posizionamento.