Qualità della vita: Perugia sta meglio economicamente, Terni è più godereccia

Perugia è 59esima, Terni 68esima come qualità complessiva. Per 'Il Sole 24 Ore' entrambe sono in discesa

Se Perugia è 59esima, Terni è 68esima. Se Perugia ha una qualità di vita migliore, Terni è più sicura. Ma nessuna delle due province umbre può sorridere avendo perso, rispettivamente, dieci e nove posizioni nella classifica annuale del ‘Sole 24 Ore’, che prende in esame diversi parametri sociali, economici e ambientali e poi mette in fila le province italiane.

Per quanto riguarda ricchezza e consumi, Perugia è 61esima e Terni e 65esima, dunque la forbice si riduce leggermente. Per affari e lavoro, invece, il capoluogo di regione stacca decisamente Terni: 42esima contro 63esima. Così come per ambiente e servizi (Perugia 39esima, Terni 62esima). Per quanto riguarda demografia e società, Perugia è al 43esimo posto, Terni scivola addirittura al 99esimo su 107 province.

Perugia è messa meglio di Terni per tutti gli indicatori economici. Consumi: 25esima contro 59esima; depositi pro capite: 19.400 a Perugia, 2 mila euro in più rispetto a Terni), Pil (62esima contro 73esima), tasso di occupazione (64% contro 59,5%). Pure la disoccupazione vede avanti Perugia (23,8% contro 33,1%). Le imprese registrate promuovono decisamente il Grifo (24esima) e bocciano la città di San Valentino (74esima). Terni può ‘vantarsi’ di avere meno protesti che Perugia, ma entrambe sono indietro rispetto alla media nazionale.

Per gli impieghi sui depositi, entrambe le città si comportano bene (15esima Perugia, 29esima Terni), molto buona anche la presenza di start-up innovative (16esima Perugia, 20esima Terni). Le esportazioni nel settore metalli spingono Terni nella quota di export sul Pil (27% contro 18,6%). Terni è però addirittura terzultima nel gap tra donne e uomini per quel che riguarda lo stipendio: le prime prendono il 34% in meno dei maschi, a Perugia il taglio è del 28% (70esima in classifica). A Terni è più basso l’affitto di una casa (34esima), ma non i prezzi delle abitazioni, con Perugia al 41esimo posto.

La qualità dell’ecosistema urbano vede Perugia conquistare un posto al sole, 28esima, mentre Terni è 43esima. Per il rischio idrogeologico entrambe le città sono a metà strada. La spesa per il sociale porta Perugia in 37esima posizione e Terni in 52esima. Il clima le vede appaiate al 65esimo posto. La provincia di Perugia ha un’aspettativa di vita più lunga (83,6 anni, 14esima in Italia), a Terni si sfiorano gli 83 anni. Eppure, gli indicatori di vecchiaia mettono Terni al 94esimo posto e Perugia al 64esimo. Nascono pochi bambini nella città dell’acciaio (6,1 nati ogni mille abitanti, 98esimo posto). A Perugia, con 7,2, siamo al 57esimo posto. Le donne di Terni hanno mediamente 1,1 figlio a testa (101esima posizione). A Perugia saliamo a 1,3 figli (68esimo posto). Qui sono molti di più gli stranieri che acquisiscono la cittadinanza italiana.

Sulla sicurezza, Terni dà dei punti a Perugia (59esima per scippi e borseggi la prima, 79esima la seconda). Terni è 21esima per la rapine, Perugia è 52esima. Per i delitti legati alla droga, sta messa peggio Terni. Nella Conca, l’auto è più sicura (32,6 ogni 100 mila abitanti i furti, 23esimo posto), nel Perugino siamo a 40,6 (30esimo posto). A Terni non si va tanto dal giudice per una lite (42esima contro Perugia 56esima). Infine, per la cause civili, si attendono 363 giorni a Terni e 428 a Perugia.

Visti gli indicatori economici, è una sorpresa scoprire che Terni si gode più la vita rispetto a Perugia: 39esima per i viaggi contro il 50esimo posto del capoluogo. Perugia ‘sbanca’ per numero di librerie, sesto posto, 11 esercizi ogni 100 mila abitanti. Terni è comunque 20esima. Qui, per le lauree, la posizione in classifica è la 28esima contro la 23esima di Perugia. Per i cinema Terni è 30esima e Perugia 46esima. Addirittura, Terni si arrampica al 13esimo posto nell’offerta di spettacoli, doppiando Perugia. I perugini spendono di più al botteghino (34 euro a testa, a Terni 23).

Turismo. Terni è solo 92esima per numero di pernottamenti, Perugia è scivolata al 72esimo posto. Infine, l’indice di sportività, ossia quanti praticano attività. Perugia è 42esima, Terni 58esima.

Alessandro Pignatelli

Giornalista professionista e scrittore, amante della carta stampata come del mondo digitale. Ho lavorato per agenzie stampa e siti internet, imparando nel mio percorso professionale a essere tempestivo, preciso, ma anche ad approfondire con vere e proprie inchieste. Con i new media e i social, ho inserito nel mio curriculum anche concetti come SEO, keyword, motori di ricerca, posizionamento.