Scuola media Volumnio di Ponte San Giovanni: apertura e innovazione le parole d’ordine

Sta per partire il progetto Erasmus, ci sono la biblioteca multimediale, i corsi di inglese con insegnante madrelingua e tanto altro

Decima in Italia per il progetto della biblioteca multimediale, un’ottima interrelazione con le realtà sociali e culturali del territorio, la partecipazione convinta del Consiglio comunale degli studenti per far crescere nei ragazzi la coscienza e la passione civile. E ancora: il progetto Erasmus in fase di decollo, con richieste già inviate a scuole di Francia, Inghilterra, Portogallo e Belgio, i corsi di inglesi agevolati per gli alunni, tenuti da una insegnante madrelingua.

Stiamo parlando di una scuola media aperta, l’Istituto Volumnio di Ponte San Giovanni, che fa parte dell’Istituto comprensivo Perugia 12. Come risulta dalle tabelle del ministero dell’Istruzione, la scuola media Volumnio è sopra la media degli altri istituti perugini. E ora c’è in rampa di lancio il progetto Erasmus, per studenti e insegnanti.

“L’Istituto, come stabilito dalla Costituzione italiana ma troppo spesso dimenticato, ha nella sua mission l’obiettivo di essere un corpo sociale intermedio, utile a formare in modo compiuto la propria personalità, mettendola in grado di esprimere potenzialità, qualità della vita personale e per una società più avanzata e consapevole”. Al Volumnio di Ponte San Giovanni “le diversità vengono messe a valore invece di diventare un diaframma o una lastra di vetro che impedisce ad alcuni di crescere e ad altri di chiudere, e non di aprile, la propria mente”.

Recentemente, al posto della dirigente scolastica Iva Rossi, è arrivata Simona Ferretti, che ha deciso di aumentare l’impronta di crescita, di innovazione e di apertura che già c’era. Ferretti, come Rossi, è estimatrice dell’insegnamento di don Lorenzo Milani: “Spinta alla formazione di persone che sanno ragionare in modo critico e che, quindi, amano il sapere e la conoscenza come unico strumento di crescita personale e sociale, come coscienza di sé e della propria consapevolezza”.

Alessandro Pignatelli

Giornalista professionista e scrittore, amante della carta stampata come del mondo digitale. Ho lavorato per agenzie stampa e siti internet, imparando nel mio percorso professionale a essere tempestivo, preciso, ma anche ad approfondire con vere e proprie inchieste. Con i new media e i social, ho inserito nel mio curriculum anche concetti come SEO, keyword, motori di ricerca, posizionamento.