Bandi per il sociale: Regione Umbria, tutti pubblicati

Destinati in totale 10 milioni di euro per la realizzazione di vari progetti a favore di disabili, anziani non autosufficienti e persone che vogliano conciliare lavoro e casa

La Regione Umbria ha pubblicato tutti bandi per la concessione di finanziamenti a favore delle persone disabili, per l’assistenza domiciliare di anziani non autosufficienti e di azioni per conciliare lavoro ed esigenze di cura familiare.

L’assessorato regionale alla Salute ha fatto sapere di aver destinato 10 milioni di euro, comprensivi di fondi europei, nazionali e regionali. Nel dettaglio, 3,8 milioni di euro sono a disposizione per la realizzazione di 160 progetti, destinati a promuovere autonomia e inclusione sociale delle persone disabili. Il bando per la non autosufficienza gode di un finanziamento di tre milioni di euro; l’obiettivo è permettere agli anziani non autosufficienti di restare a casa, con contributi a favore delle famiglie per l’assistenza. Tre milioni di euro sono a disposizione per assumere un assistente familiare privato. Si spera di raggiungere almeno mille soggetti.

Il progetto per conciliare vita e lavoro si chiama ‘Family help’, con risorse pari a tre milioni di euro per permettere di continuare a lavorare quelle persone che hanno anche esigenza di cura familiare. In questo caso, si punta a 3.700 destinatari.

Tutti gli avvisi sono stati pubblicati dai Comuni capofila delle zone sociali, eccezion fatta per la Valnerina, dove arriveranno nelle prossime settimane, a cui vanno presentate le domande. Si trovano anche sul portale della Regione (sezione Sociale) e sui siti internet dei Comuni capofila. Tutti i bandi scadono tra fine febbraio e inizio marzo.

Alessandro Pignatelli

Giornalista professionista e scrittore, amante della carta stampata come del mondo digitale. Ho lavorato per agenzie stampa e siti internet, imparando nel mio percorso professionale a essere tempestivo, preciso, ma anche ad approfondire con vere e proprie inchieste. Con i new media e i social, ho inserito nel mio curriculum anche concetti come SEO, keyword, motori di ricerca, posizionamento.