Lazio, semaforo verde per il nuovo piano per la cooperazione

Il Consiglio regionale approva i complessivi 4,8 milioni di euro destinati al "Piano triennale per la cooperazione"

lazio

Al “Piano triennale per la cooperazione” sono destinati complessivamente 4,8 milioni di euro. Il Consiglio regionale del Lazio, presieduto dal vicepresidente Francesco Storace (Mns), ha dato parere favorevole allo schema di deliberazione consiliare n. 76 del 19 dicembre 2016 con il quale vengono destinati agli interventi per il sistema delle 6.500 imprese cooperative laziali 1,3 milioni di euro nel 2017 e 500 mila euro nel 2018. A questi stanziamenti si aggiungono i tre milioni di euro destinati dal piano al fondo rotativo per il piccolo credito.

Con questi fondi la Regione intende promuovere la cultura cooperativa sul territorio e sostenere il sistema cooperativo regionale anche attraverso l’indennizzo delle spese di tutoraggio delle neo-imprese in fase di start-up. I tre milioni di euro sono destinati alla concessione di prestiti a tasso agevolato.

Il piano triennale per la cooperazione è un documento programmatico, previsto dalla legge regionale 20/2003, che indica gli obiettivi strategici che la Regione intende perseguire nel triennio di riferimento e le risorse finanziarie stanziate per l’attuazione degli stessi, tenuto conto del programma economico-sociale regionale. Il piano inoltre contiene gli indirizzi di Lazio Innova, per la gestione dello specifico fondo previsto dall’articolo 10 della legge 20/2013.

Redazione

Corriere dell’Economia è il portale informativo che ospita articoli di interesse settoriale e territoriale per operatori economici, enti e istituzioni che desiderano comunicare ai loro pubblici i contenuti inerenti la propria attività e organizzazione.