Fedart Fidi: Cardinali nel consiglio direttivo

Il presidente di Fidimpresa Umbria entra nell’organismo nazionale dei Confidi artigiani

Incarico nazionale per Giancarlo Cardinali, che è entrato a far parte del Consiglio direttivo di Fedart Fidi, la federazione nazionale unitaria che unisce i consorzi e le cooperative artigiane di garanzia e oltre 654mila imprese. Un nuovo incarico che arriva da dirigente della Cna e da presidente di Fidimpresa Umbria. La nuova nomina è avvenuta nel corso dell’ultima convention di Fedart a Torino.

La convention aveva come argomento l’accesso al credito da parte delle micro e piccole imprese, che restano quelle a soffrire di più del credit crunch nonostante l’iniezione di risorse finanziarie che la Bce ha messo a disposizione degli istituti di credito per agevolare una politica di prestiti volta a rilanciare un’economia piegata dalla durissima crisi economica.

“Il tema dell’accesso al credito da parte delle imprese più piccole continua a rappresentare un problema molto serio – ha affermato Cardinali -, nonostante i dati ci dicano che le insolvenze maggiori nei confronti delle banche sono concentrate proprio tra le imprese più grandi, come dimostrato anche da una recente indagine che Cna Umbria ha dedicato proprio a questo tema. Su questo argomento si concentrerà il mio impegno all’interno del Consiglio direttivo di Fedart Fidi”.

Laura Proietti

Giornalista professionista, ho lavorato per carta stampata (quotidiani e settimanali), agenzie di stampa e siti internet. Ho esplorato la produzione della notizia in ogni sua sfaccettatura: come reporter e come addetta stampa. Ho spaziato nei settori più diversi: dalla cronaca all’enogastronomia, dalla politica all’economia, con un occhio particolare allo sport.