Occupazione Perugia: i fabbisogni del trimestre dicembre 2017 – febbraio 2018

Aumento del 4 per cento nelle assunzioni, a dicembre 2017 dovrebbero essere 2.200 le nuove entrate al lavoro

Quali sono i bisogni occupazionali delle imprese in provincia di Perugia nel trimestre dicembre 2017 – febbraio 2018? La Camera di Commercio di Perugia ha presentato i dati, elaborati da Excelsior, per bocca del presidente Giorgio Mencaroni.

“Nell’ultimo mese del 2017 e nel primo bimestre del 2018 si conferma una buona impostazione sul fronte delle previsioni occupazionali espresse dal sistema delle imprese provinciali. Nell’intero trimestre si prevedono infatti 9.460 unità, con un aumento del 4 per cento (+370 unità) rispetto ai 90 giorni precedenti (periodo novembre 2017 – gennaio 2018). Nel corrente mese di dicembre dovrebbero registrarsi 2.200 nuove entrate al lavoro, il 29% stabili a tempo indeterminato o di apprendistato, il 71% a tempo determinato o con altri contratti a durata predefinita. In questo caso, dobbiamo registrare un arretramento del 4 per cento delle previsioni di posti di lavoro a tempo indeterminato rispetto al trimestre precedente”.

Nel mondo della piccola e media impresa, il 68% dei contratti di lavoro è assicurato da quelle che vanno da 1 a 49 dipendenti. Il 72% delle assunzioni si concentra nel settore dei servizi. E ancora: il 15 per cento dell’offerta di lavoro nel trimestre considerato sarà per profili High Skill – Dirigenti, Specialisti, Tecnici: “Una tendenza in leggera crescita dell’1 per cento, ma sufficiente a ridurre la forbice tra il dato provinciale di Perugia e la media nazionale che passa da un -6% di novembre a -2% di dicembre”.

Arretra leggermente, dal 41 al 40%, l’offerta di posti di lavoro per giovani under 30. In leggero aumento la quota per i laureati, da 7 a 8%. Sempre alto, anche se in ribasso, il numero di imprese che ha difficoltà a trovare sul mercato del lavoro i profili che vuole: siamo al 23%. Infine, nel dicembre del 2017, queste sono le figure professionali più difficili da trovare: operai specializzati e conduttori di impianti nelle imprese tessili, abbigliamento, calzature; operai nelle attività metalmeccaniche; tecnici in campo informatico, ingegneristico e della produzione.

Alessandro Pignatelli

Giornalista professionista e scrittore, amante della carta stampata come del mondo digitale. Ho lavorato per agenzie stampa e siti internet, imparando nel mio percorso professionale a essere tempestivo, preciso, ma anche ad approfondire con vere e proprie inchieste. Con i new media e i social, ho inserito nel mio curriculum anche concetti come SEO, keyword, motori di ricerca, posizionamento.