Colussi: lavoratori sottoscrivono Accordo e Piano Sociale

Lo hanno comunicato i sindacati di categoria Fai, Flai e Uila: "Piano obbliga azienda a rigoroso rispetto di quanto sottoscritto"

“I lavoratori della Colussi Spa, dopo aver partecipato alle Assemblee, hanno dato parere favorevole, con 292 sì, 96 no e 6 schede bianche, con voto certificato, all’Accordo e al Piano Sociale sottoscritto in Confindustria Umbria il 16 novembre del 2017 con la Colussi Spa”.

Lo hanno comunicato i sindacati di categoria Fai, Flai e Uila che “ringraziano tutti i lavoratori della Colussi per la scelta responsabile che hanno fatto e che, insieme alla Organizzazioni sindacali, obbliga l’azienda a un rigoroso rispetto di quanto è stato sottoscritto. Investimenti, Formazione e una organizzazione del lavoro che riconosca il ruolo del lavoratore e il suo lavoro sono lo spirito che ha guidato la trattativa”.

Fai, Flai e Uila dichiarano infine che “il futuro della Colussi Spa di Petrignano non può che iniziare da qui con un riconoscimento reciproco e ascoltando più di ieri le voci dei lavoratori”.

Il Piano prevede il licenziamento di 64 lavoratori invece che di 125. Vengono salvati 59 dipendenti, 56 dei quali alla produzione; una decina i prepensionamenti, a cui andranno 7 mila euro lordi e l’indennità mensile di disoccupazione della Naspi. Per chi deciderà di lasciare volontariamente l’azienda, ci potrebbero essere invece 20 mila euro lordi.

Alessandro Pignatelli

Giornalista professionista e scrittore, amante della carta stampata come del mondo digitale. Ho lavorato per agenzie stampa e siti internet, imparando nel mio percorso professionale a essere tempestivo, preciso, ma anche ad approfondire con vere e proprie inchieste. Con i new media e i social, ho inserito nel mio curriculum anche concetti come SEO, keyword, motori di ricerca, posizionamento.