Mostra: dal 18/11 a Terni ‘Bolle di carta, come conchiglia fragile’

Espone l'artista Maria Teresa De Nittis nella saletta della Galleria Mentana di corso Vecchio 134. Apertura fino al 9 dicembre 2017

Si inaugura domani, sabato 18 novembre alle 17, ‘Bolle di carta, come conchiglia fragile’, la mostra di Maria Teresa De Nittis, allestita nella saletta della Galleria Mentana di corso Vecchio 134, a Terni, antico cardo del municipium romano.

La mostra è promossa dall’Istituto di studi teologici e storico sociali (Istess), nell’ambito del ‘Terni Film Festival – Popoli e Religioni’. I visitatori potranno osservare da vicino una raccolta di pezzi unici, su carta, materiale che continua a stimolare la sensibilità dell’artista, già nota nel Ternano per aver concentrato la sua ricerca su pochi temi in prevalenza dedicati al mare e alle antiche vestigia del nostro pianeta, alla storia remota delle ammoniti e al processo di trasformazione degli organismi.

“E’ la metafora di una fragilità che resiste. Le cose fragili sono anche belle. La carta, un materiale spesso dato per scontato, continua a essere il punto di partenza per poi creare, ricorrendo a tecniche particolari, ottenendo risultati estremamente suggestivi: con acqua e pigmenti colorati, mettendo in luce la perenne validità di un supporto scrittorio e pittorico antichissimo. La conchiglia è spesso evocata da Maria Teresa De Nittis. E’ illustrata come a voler riconoscere la propria fragilità, ma senza aver paura della propria sensibilità”.

Il catalogo della mostra è a cura di Edoardo Desiderio e Marco Grilli. Presentazione di Stefania Parisi, direttrice dell’Istess. Alla mostra, aperta fino al 9 dicembre 2017, sono presenti oggetti di artigianato artistico creati da De Nittis.

Questi gli orari: 9.30 – 13.00 e 16.30 – 19.30.

Alessandro Pignatelli

Giornalista professionista e scrittore, amante della carta stampata come del mondo digitale. Ho lavorato per agenzie stampa e siti internet, imparando nel mio percorso professionale a essere tempestivo, preciso, ma anche ad approfondire con vere e proprie inchieste. Con i new media e i social, ho inserito nel mio curriculum anche concetti come SEO, keyword, motori di ricerca, posizionamento.