Terre di Calabria della Provincia di Cosenza: inaugurazione sempre più vicina

Il 5 ottobre alle 10 taglio del nastro a Perugia e apertura degli stand. Fino all'8 ottobre Cosenza si svela e si promuove

Il grande giorno sta arrivando: il 5 ottobre si apre, a Perugia, ‘Terre di Calabria della Provincia di Cosenza’, con taglio del nastro previsto per le ore 10 al Centro Servizi Camerali di via Mazzini. Saranno tre giorni intensi, di incontri, presentazioni, degustazioni, eventi culturali. Tutti con un unico scopo: scoprire il territorio cosentino, tra enogastronomia, spiritualità, turismo e cultura.

L’evento è promosso da Camera di Commercio di Cosenza e di Perugia, nell’ambito di un Accordo quadro per la crescita e lo sviluppo che i due enti hanno sottoscritto nello scorso mese di maggio. Nei primi giorni di dicembre, Perugia onorerà a sua volta l’invito portando a Cosenza le sue eccellenze territoriali.

Giorgio Mencaroni e Klaus Algieri, presidenti delle due Camere di Commercio, promuovono l’appuntamento con una stretta di mano fatta di parole: “L’Accordo che unisce le nostre due Camere esprime la ferma volontà di creare nuove occasioni di crescita e sviluppo dei nostri territori, che hanno grandi potenzialità, ma che attendono una più incisiva valorizzazione. L’Accordo punta a questo: fare sistema per innalzare l’offerta di servizi a beneficio dei nostri sistemi produttivi”.

In contemporanea con il taglio del nastro, il 5 ottobre alle ore 10 si apriranno gli stand in via Mazzini. E ci sarà la possibilità di acquistare prodotti tipici delle aziende presenti: Consorzio Fico Essiccato del Cosentino, Franco Simone – Nero di Calabria, Conforti di Giuliano Conforti c. sas., Agr. Amico Anna, Azienda Agricola Vincenzo Barbieri. All’interno del CSG Alessi, mostra di prodotti cosentini a opera del famoso gioielliere G.B. Spadafora.

A seguire, Matrimoni Enogastronomici, con le tipicità d’eccellenza del territorio di Cosenza illustrate ai media. Quindi, uno chef presenterà i piatti della tradizione cosentini al ristoratori del centro storico di Perugia che aderiscono all’iniziativa: Osteria a Priori, Vivace bollicine&Food, Regina, La Rosetta, La Pasteria di Perugia, Il Bistrot, Mercato Via Nova e Società Anonima.

Nel pomeriggio di giovedì tavola rotonda su le “Terre da Viaggiare: sulle Strade di Federico II di Svevia”, con interventi del giornalista Federico Fioravanti e di Fabio Forlani, docente del Dipartimento di Economia dell’Università degli Studi di Perugia. Sempre giovedì alle 18, al Centro Servizi Camerali ‘Galeazzo Alessi’, in collaborazione con l”Associazione Amici della Calabria e dell’Umbria’, incontro musicale ‘Canti e poesie dei Briganti’, brani musicali della tradizione popolare calabrese, eseguiti da Totò Lu Bimbo, che evocano lo spirito della Calabria d’un tempo passato, accompagnati dalla lettura di poesie sulla vita e i sentimenti dei briganti calabresi della seconda metà dell’800.

Venerdì 6 ottobre, incontri diretti tra operatori del turismo di Cosenza e Perugia, degustazioni delle eccellenze cosentine, il Cosenza Hours e, sempre in collaborazione con l”Associazione Amici della Calabria e dell’Umbria’, concerto del coro S. Faustino dell’Istituto Musicale Diocesano ‘G. Frescobaldi’ di Perugia, che eseguirà canti religiosi e non della tradizione calabrese e umbra.

Sabato 7 ottobre ci si sveglia con ‘BuongiornoCosenza’, colazione tipica cosentina con focus sulle conserve di frutta. Alle ore 11 tavola rotonda ‘S. Francesco di Paola e S. Francesco d’Assisi Sati Politici e Promoter’, con interventi di Elmo Mannarino e di Stefano Brufani dell’Università degli Studi di Perugia – Dipartimento di Lettere e di Matteo Fortunati Segretario Generale FIAVET.

Matrimoni Enogastronomici si riproporrà all’attenzione dei Sommelier umbri e alle 18 con ‘Ricordando l’800’, lettura di brani dal libro ‘Il Sindaco’ di Gaetano Mollo, dove viene descritta la vita di Cosenza della prima metà dell’800, gli eventi del colera e del terremoto nonché la venuta di Alexandre Dumas. Anche quest’ultima iniziativa è stata realizzata in collaborazione con l”Associazione Amici della Calabria e dell’Umbria’.

Alessandro Pignatelli

Giornalista professionista e scrittore, amante della carta stampata come del mondo digitale. Ho lavorato per agenzie stampa e siti internet, imparando nel mio percorso professionale a essere tempestivo, preciso, ma anche ad approfondire con vere e proprie inchieste. Con i new media e i social, ho inserito nel mio curriculum anche concetti come SEO, keyword, motori di ricerca, posizionamento.