Germania, la locomotiva non si ferma

[youtube]https://www.youtube.com/watch?v=INM3cHqxET8[/youtube]

La locomotiva tedesca non si ferma. Anzi. Chi pensava che lo scandalo automobilistico sulle emissioni truccate Volkswagen o il rallentamento dell’economia cinese, fondamentale per l’export della Germania, potessero incidere, si è dovuto ricredere.

Secondo l’Istituto Ifo di Monaco, che mensilmente tasta il polso a 7 mila imprese, l’indice di crescita è rimasto immutato (in aumento). C’è voglia di riprendere a investire in Germania, occupazione e salari sono in crescita e il Governo ha deciso di investire molte risorse per i rifugiati. Il boom del commercio con Usa e Gran Bretagna bilancia il calo dell’export verso i Paesi cosiddetti emergenti.

Alessandro Pignatelli

Giornalista professionista e scrittore, amante della carta stampata come del mondo digitale. Ho lavorato per agenzie stampa e siti internet, imparando nel mio percorso professionale a essere tempestivo, preciso, ma anche ad approfondire con vere e proprie inchieste. Con i new media e i social, ho inserito nel mio curriculum anche concetti come SEO, keyword, motori di ricerca, posizionamento.