Questo è un lavoro per un robot

[youtube]https://www.youtube.com/watch?v=jLEG_vgRqAs[/youtube]

Quindici milioni di posti di lavoro sono a rischio nel Regno Unito. O meglio: i robot potrebbero prendere il posto degli esseri umani che fino a questo momento hanno svolto queste mansioni. Lo scrive ‘The Financial Times’, che riporta le conclusione della Banca d’Inghilterra. I più a rischio sono gli impiegati, gli operai e il personale amministrativo. In salvo parrucchieri, tate, badanti, chirurghi, dentisti e vigili del fuoco.

Per i ragionieri, si raggiunge la cifra del 95% di possibilità che sparisca a vantaggio di sistemi di automazione. Al alto rischio pure i ferrovieri e gli autisti. I lavori in cui fa più ricorso alla creatività o all’intelligenza emotiva dovrebbero farcela a vincere la guerra contro i robot.

Alessandro Pignatelli

Giornalista professionista e scrittore, amante della carta stampata come del mondo digitale. Ho lavorato per agenzie stampa e siti internet, imparando nel mio percorso professionale a essere tempestivo, preciso, ma anche ad approfondire con vere e proprie inchieste. Con i new media e i social, ho inserito nel mio curriculum anche concetti come SEO, keyword, motori di ricerca, posizionamento.