Premio Montiferru, via alla 27esima edizione

Anche quest'anno è stato confermato il Premio Montiferru con l'obiettivo di promuovere la produzione olivicola

premio montiferru

Con l’obiettivo di valorizzare la produzione olivicola, anche quest’anno il Comitato Montiferru, composto dalla Camera di Commercio di Oristano, dal Comune di Seneghe, dall’Agenzia Agris Sardegna, dall’Agenzia Laore Sardegna, l’Unione dei Comuni Montiferru-Sinis, in collaborazione con l’Associazione Nazionale Città dell’Olio e l’Università degli Studi di Cagliari – Dipartimento di Scienze della Vita e dell’Ambiente, organizza il “Premio Nazionale Montiferru” giunto alla sua 27^ Edizione.

Il Premio è stato istituito per la promozione dell’olivicoltura nazionale nell’ambito delle attività volte a valorizzare l’Olio Extravergine d’Oliva di alta qualità, prodotto e confezionato in Italia e costituisce ormai un appuntamento irrinunciabile di confronto per i produttori italiani.

Al Premio Montiferru possono concorrere, in forma singola o associata, le aziende agricole, i frantoiani e gli olivicoltori, purché siano produttori e confezionatori di olio extravergine, ottenuto da olive prodotte e lavorate in Italia con parametri chimico-fisici e organolettici fissati dal Regolamento.
I produttori esteri possono concorrere nell’apposita Sezione Unica.

Quanti intendono partecipare al Concorso dovranno inviare entro il 21 febbraio 2020 la domanda di partecipazione via e-mail a segreteria.premiomontiferru@or.camcom.it e far pervenire i campioni come disposto dal regolamento di partecipazione, presso la Segreteria Premio Montiferru, via Carducci 23, 09170 Oristano,
I campioni iscritti al Concorso verranno sottoposti ad analisi sensoriale a cura di una qualificata Giuria Nazionale ed i finalisti anche ad analisi chimica. La giornata conclusiva del Concorso con la relativa cerimonia di premiazione si terrà a Seneghe (OR) nel mese di maggio.

La partecipazione al “Premio Nazionale Montiferru” è soggetta al pagamento della quota di iscrizione fissata in € 60,00 per ogni campione di olio in concorso da corrispondersi secondo le modalità previste dal Regolamento a titolo di parziale copertura delle spese di analisi chimiche e sensoriali.

Giulia Spalletta