Mobilità, al via 16 milioni di euro per nuove piste ciclabili

La Regione finanzia gli enti locali del Lazio per realizzare nuove infrastrutture ciclabili

mobilità

Sedici progetti, quasi sedici milioni di euro, più di 500 km di nuove piste ciclabili: questi i numeri della graduatoria con cui la Regione finanzia nel triennio 2019-2021 gli enti locali del Lazio per realizzare infrastrutture ciclabili, a seguito della manifestazione di interesse pubblicata alla fine dello scorso anno.

I progetti finanziati (10 milioni Fondi CIPE e 5,6 Regione Lazio) sono i seguenti: Provincia di Latina con i Comuni di Sperlonga, Minturno, Monte San Biagio; Provincia di Frosinone con i Comuni di Falvaterra, Fiuggi, Comunità Montana Monti Ernici, Parco Regionale Monti Simbruini; Provincia di Viterbo con i Comuni di Montalto di Castro, Civitella d’Agliano, Gradoli; Provincia di Rieti con la Riserva naturale Monti Navegna e Cervia; Città Metropolitana Roma Capitale con Campagnano di Roma, Municipio Roma III, Mentana, Colleferro, Trevignano.

Le dichiarazioni rilasciate dagli enti locali verranno ora verificate per procedere agli atti conseguenti, per cui saranno ancora possibili variazioni e scorrimenti nella graduatoria finale; Astral SpA affiancherà gli enti stessi e fungerà da attuatore, semplificando e accelerando le procedure.

“Il nostro obiettivo – spiega il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti  – è favorire lo sviluppo di una mobilità sostenibile e di consentire ai cittadini di spostarsi più agevolmente e con un impatto ambientale ridotto. Dobbiamo agevolare la mobilità nella Capitale come in tutte le province del Lazio, senza dimenticare che territorio e ambiente vanno tutelati e non aggrediti con infrastrutture ad alto impatto”.

“Il bando lanciato lo scorso anno ha avuto un grande successo: oltre 130 progetti da tutta la regione, segno che il bando era molto atteso e che il territorio ci ha creduto”, commenta Mauro Alessandri, Assessore ai Lavori Pubblici e Tutela del Territorio, Mobilità della Regione Lazio. “È stato necessario un lungo lavoro di istruttoria dei progetti, e per una felice combinazione possiamo annunciare il finanziamento proprio nella Settimana Europea della Mobilità Sostenibile. Ma non ci fermeremo qui: proseguiremo per strutturare meglio l’intera rete ciclabile regionale, per utilizzare circa 4 milioni di ulteriori risorse ministeriali per la Ciclovia Tirrenica e per valorizzare i progetti di maggior respiro territoriale, che il bando regionale ha messo in evidenza”, conclude Alessandri.

Giulia Spalletta