Monte Pellegrino, si progetta la messa in sicurezza

Pubblicata la gara che riguarda l'area che sovrasta la via Monte Ercta

monte pellegrino

Prosegue la progettazione per la messa in sicurezza di Monte Pellegrino, il promontorio palermitano che si affaccia sul golfo di Mondello.

L’Ufficio contro il dissesto idrogeologico, guidato dal presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci, ha pubblicato la gara che riguarda l’area che sovrasta la via Monte Ercta, la cosiddetta “panoramica”, chiusa ormai da anni per il pericolo di caduta massi. L’importo è di 173mila euro e le offerte potranno essere presentate fino al prossimo 22 maggio.

Le scelte progettuali per mettere al riparo la via Monte Ercta e consentirne la riapertura, dovranno prevedere interventi di tipo passivo e attivo. Tra i primi, rientra la realizzazione di barriere paramassi di tipo elastico a medio assorbimento di energia. Della seconda categoria di opere fanno parte, invece, gli imbragaggi di singoli massi di dimensioni significative e la frantumazione in parete di quelli più piccoli, la chiodatura dei blocchi rocciosi e il posizionamento di reti, barre metalliche e tiranti in acciaio.

Giulia Spalletta