Daniela Alleruzzo: “Con Detective per Caso portiamo il talento e non la diversità sul grande schermo”

Il 18 e il 19 marzo 2019 nelle sale cinematografiche approda il film evento “Detective per caso”, dove artisti diversamente abili recitano con grandi attori del panorama cinematografico italiano. È il talento il vero protagonista

Il 18 e il 19 marzo 2019 esce nelle sale italiane “Detective per caso”, il film low-budget realizzato in 4 settimane, che ha visto la partecipazione di attori diversamente abili e normodotati dell’accademia “L’Arte nel Cuore” insieme a grandi nomi del cinema quali Claudia Gerini, Paola Cortellesi, Lillo, Stefano Fresi, Valerio Mastandrea, Massimiliano Bruno e Mirko Frezza. La Regia è di Giorgio Romano, la sceneggiatura di Aurora Piaggesi, il soggetto di Daniela Alleruzzo. La produzione di Guia Invernizzi Cuminetti, Susi Zanon e Daniela Alleruzzo, presidente de “L’Arte nel Cuore”.

“L’Arte nel cuore è la prima accademia di formazione artistica disabili e normodotati, nata per valorizzare il talento di tanti ragazzi che a causa del proprio handicap non hanno potuto formarsi diversamente. Dopo tanto lavoro e studio, con un impegno avviato già 13 anni fa, ho dato vita alla mia idea di film: portare sul grande schermo artisti talentuosi diversamente abili, mettendo in scena il talento e non la diversità”.

Detective per caso
Detective per Caso

Sono queste le parole dell’ideatrice Daniela Alleruzzo, da sempre impegnata nell’integrazione: “Lo sviluppo del film non ha nulla a che vedere con la disabilità, nel cast ci sono attori con diverse disabilità che hanno, però, un grande talento. Non a caso i due protagonisti, una ragazza con sindrome di down e un ragazzo con ritardo cognitivo medio-grave, che dai primi minuti del film vengono apprezzati per il proprio ruolo e non per la loro diversità. La missione della nostra accademia ‘L’Arte nel cuore’ è di portare il talento di tutti sul grande schermo”.

“Dove c’è talento non esistono barriere”: questo è il motore trainante dell’associazione L’”Arte nel Cuore” e della sua presidente Daniela Alleruzzo, che con il film ha deciso anche di trasmettere questo importante messaggio: “In Italia abbiamo ancora troppi pregiudizi, culturalmente siamo indietro. Sono 13 anni che tento di fare qualcosa nel campo della moda o della pubblicità. Tutti mi dicevano che ero visionaria, che avevo bei sentimenti in Italia non applicabili. Abbiamo dovuto attendere l’apertura proveniente dall’altra parte dell’Oceano, come spesso accade. Dagli Stati Uniti è arrivata così la prima modella con sindrome di down, ma siamo noi i primi in Italia e nel mondo ad aver fatto un film di questo genere”.

Un film distribuito da Medusa e sostenuto dalla Fondazione Allianz Umana Mente che, da chi ha già avuto modo di visionarlo, è definito “bello e leggero; un’avventura di un gruppo di amici alla ricerca della verità; un’ora e mezza divertente e intrigante”. Grande la soddisfazione di tutti soprattutto dei partecipanti che hanno potuto mostrare il proprio animo, la propria sensibilità e il proprio talento.

“Colgo l’occasione – continua Daniela Alleruzzo – per ringraziare la Siae e Poste Italiane per il sostegno dimostrato, Soul Movie e Arri per la fornitura di tutte le attrezzature. Immancabili i ringraziamenti a tutti i soggetti che ci hanno sostenuto nella post produzione e nella cura degli effetti speciali. Per le musiche ringrazio Savio Riccardi; la canzone “Accanto a te”, colonna sonora del film, è stata scritta da una allieva de “L’Arte nel cuore”, Laura Diego, in collaborazione Patrizio D’Artista e RTI”.

Un film che ha ancora molto da offrire: “Stiamo cercando altre aziende che possano sostenerci, perché vorremo sviluppare una serie televisiva. ‘C’è un plot nel vostro film, avete pensato a una serie?’ È questo che ci stanno spesso ripetendo: noi stiamo cercando di unire le forze per questo scopo che potrebbe davvero fare la differenza, soprattutto in Italia, aiutandola ad aprire la propria mentalità”.

Da questo film può nascere una serie televisiva. L’Arte nel cuore è aperta alla vostra collaborazione. Intanto non perdetevi “Detective per caso” nelle sale cinematografiche il 18 e il 19 marzo 2019.

SCOPRI DI PIÙ

Guarda il Trailer

Redazione

Corriere dell’Economia è il portale informativo che ospita articoli di interesse settoriale e territoriale per operatori economici, enti e istituzioni che desiderano comunicare ai loro pubblici i contenuti inerenti la propria attività e organizzazione.