Huawei e Università di Cagliari, al via una cooperazione

Siglato l'accordo di cooperazione tra l'Università di Cagliari e Huawei sui temi dell'affidabilità dei dispositivi per alta frequenza

università di Cagliari

Si intensifica la collaborazione tra l’Università di Cagliari e Huawei, che hanno di recente siglato l’accordo di cooperazione sui temi dell’affidabilità dei dispositivi per alta frequenza. La firma è stata annunciata a Cagliari, in un incontro cui hanno partecipato due rappresentanti della società, attualmente considerata leader mondiale nello sviluppo, produzione e commercializzazione di prodotti, di sistemi e di soluzioni di rete e telecomunicazioni.

Si tratta di Qiu Jin, direttore del Board engineering department, arrivato da Shenzhen, in Cina, dove ha sede il quartier generale della società, e Teng Teng, tecnologo che lavora a Milano per Huawei Italia. Hanno incontrato il rettore Maria Del Zompo, il docente di Elettronica, Massimo Vanzi, e il direttore del Dipartimento di Ingegneria elettrica ed elettronica, Fabrizio Pilo.

«L’accordo conferma e rinforza la collaborazione con l’università di Cagliari, iniziata sul tema dei circuiti integrati avanzati e proseguita nel campo dei laser per telecomunicazioni, avviata ormai da un decennio», commenta l’ateneo cagliaritano attraverso una nota ufficiale. «La cooperazione comprende il finanziamento di una borsa per il dottorato di ricerca in Ingegneria elettronica e Informatica».

Redazione

Corriere dell’Economia è il portale informativo che ospita articoli di interesse settoriale e territoriale per operatori economici, enti e istituzioni che desiderano comunicare ai loro pubblici i contenuti inerenti la propria attività e organizzazione.