Riapre una fabbrica storica del territorio amerino: l’ex Federici

La procedura di alienazione è durata ben quattordici anni.

La vendita è stata lunga e tribolata ma alla fine il grande immobile che ospitava la “Pasta Federici”, che si trova lungo la strada amerina, alle porte di Amelia, tornerà ad essere produttivo. Non è al momento ben chiaro quello che vi verrà installato in quanto i proprietari sono i componenti della famiglia Cameli di Acquasparta, che sono dei leader nazionali nel settore dei mobili da esterno.  Quindi niente più pasta di grano duro che aveva conquistato i mercati di mezzo mondo. Per adesso si aspetta la presentazione del piano industriale al Comune con la speranza che i nuovi proprietari facciano diventare Fornole di Amelia punto di produzione e di manifattura importante per l’intero gruppo. I primi passi comunque saranno quelli della bonifica per rimettere in sesto l’immobile che non è del tutto conforme alle norme odierne essendo stato chiuso nel 2004 dopo alterne vicende. Il prezzo di acquisizione ha sfiorato gli ottocentomila euro dopo un’asta al rialzo.

Marcello Guerrieri

Esercita la professione di giornalista da oltre trent’anni: ha esordito con la cronaca locale per la redazione ternana de il Messaggero, per la quale ha anche curato, per un lungo periodo, pure gli aspetti sindacali ed economici delle aziende della provincia di Terni. Collabora tuttora col giornale romano. Ha seguito sin dall’inizio, l’evoluzione dei nuovi media, curando numerosi siti come quello di “Terninrete”