I riflettori accesi sugli studenti medi di Terni e Narni

Umbria Green Festival. Gli organizzatori: “Sarà una edizione speciale”

E’ la seconda edizione di “Umbria Green Festival” e sarà all’insegna della formazione per gli studenti delle scuole secondarie “adoperando” grandi ospiti, intellettuali, dibattiti musica e spettacoli. L’evento, organizzato dal ”Garden Club, De Rerum Natura e Techne Srl”, in collaborazione con la fondazione Carit si terrà a Terni e a Narni dal 4 al 7 di ottobre. Spiega il direttore artistico Daniele Zepparelli: “Siamo legati a queste due città e le riteniamo le location naturali se si vuole discutere di ambiente, antropizzazione, cambiamenti climatici. A Umbria Green Festival due sono le parole per dire ambiente: umanesimo e scienza. L’evento ha una doppia prospettiva: quella dei convegni e degli incontri dai toni decisamente tecnici e quella narrativa del racconto del territorio e delle strategie per un futuro sostenibile, per una visione tutta sociale e antropologica”.
Umbria Green Festival è anche formazione per promuovere e sostenere l’educazione dei bambini, dei ragazzi e degli adulti, a stili di vita sostenibili, nell’interesse dell’individuo, ma soprattutto della collettività. Per questo, durante la seconda edizione della manifestazione dedicata al green e all’ambiente sono stati organizzati laboratori, momenti di educazione civica ed esercizi. I protagonisti saranno loro le nuove generazioni e gli studenti delle scuole della provincia di Terni grazie al progetto ideato e organizzato dal Garden Club “Educazione allo sviluppo sostenibile”. Umbria Green Festival vuole essere un’esperienza collettiva di informazione e sensibilizzazione verso i temi della sostenibilità per guardare al progresso e ad un benessere ambientale, sociale ed economico nella prospettiva di lasciare alle generazioni future una qualità della vita non inferiore a quella attuale.
“Ancora- conclude il direttore artistico Zepparelli- non possiamo svelare tutto il cartellone ma possiamo anticipare che tra gli ospiti ci saranno autori del calibro di Stefano Mancuso, Nicola Gardini e Valerio Rossi Albertini”.

Marcello Guerrieri

Esercita la professione di giornalista da oltre trent’anni: ha esordito con la cronaca locale per la redazione ternana de il Messaggero, per la quale ha anche curato, per un lungo periodo, pure gli aspetti sindacali ed economici delle aziende della provincia di Terni. Collabora tuttora col giornale romano. Ha seguito sin dall’inizio, l’evoluzione dei nuovi media, curando numerosi siti come quello di “Terninrete”