Liomatic: riconoscimento per il miglior welfare aziendale dell’anno

‘Miglior welfare aziendale dell’anno’: questo il riconoscimento andato a Liomatic, azienda perugina, da parte dell’Associazione famiglie numerose che, recentemente, ha organizzato nel capoluogo umbro l’iniziativa ‘Weekend della famiglia”.

Liomatic è nata nel 1973, fondata da Paolo Caporali, oggi affiancato dalla moglie e dalle figlie Ilaria e Camilla. È leader nel mercato della distribuzione automatica. L’ad, Ilaria Caporali, spiega: “Sono molti anni che prestiamo particolare attenzione alle esigenze dei nostri collaboratori, con particolare riguardo a quelle familiari. Abbiamo cominciato dieci anni fa, quando ancora poco si parlava di welfare aziendale, con l’introduzione di un bonus in busta paga in occasione della nascita di un figlio. Nel tempo, abbiamo aggiunto altre iniziative, piccole attenzioni che però facilitano e rendono meno gravoso il compito di conciliare la gestione della famiglia con l’attività lavorativa. È un percorso in evoluzione, che continueremo a integrare con altri servizi a beneficio dei dipendenti”.

In questo 2018, Liomatic ha messo a disposizione permessi retribuiti per i colloqui scolastici, per l’inserimento dei figli all’asilo nido e alla scuola dell’infanzia, per visite specialistiche ed esami diagnostici. Il lavoratore, inoltre, può ottenere in anticipo parte del trattamento di fine rapporto in caso di spese straordinarie (questa misura già esisteva, è stata solo ampliata).

Ancora una felicissima Ilaria Caporali: “Siamo particolarmente orgoglioso di essere stati selezionati per questo premio. È un tributo all’impegno e all’attenzione dell’azienda sul versante del welfare. Un tema che, insieme a quello della formazione, ci è particolarmente caro e che ha come obiettivo quello di valorizzare il capitale umano, formarlo e far crescere talenti”.

 

Pier Francesco Quaglietti

Pier Francesco Quaglietti, iscritto all’Ordine dei Giornalisti dell’Umbria dal 1987, elenco pubblicisti. Ha diretto varie testate cartacee e online,ha collaborato con agenzie stampa nazionali e svolto l’incarico di ufficio stampa per varie aziende ed enti privati. Grande conoscitore ed amante della gastronomia e della storia del cibo, è un fedelissimo lettore di Tex Willer, Dago, Lancio Story. Appassionato di saggistica e romanzi storici, ha donato una consistente parte del suo archivio alla “Fondazione Renzo De Felice-Ugo Spirito”