Autocentri Balduina, nell’automotive conta personalizzare i servizi

Al vertice delle priorità c’è il Cliente, secondo Andrea Di Cola, responsabile Marketing e Comunicazione di Autocentri Balduina. “Il Cliente è il nostro primo ambasciatore. Avere un rapporto focalizzato sulle persone e fidelizzato il più possibile, consente anche di guadagnarne di nuovi”.

Servizi personalizzati: per Andrea Di Cola, responsabile Marketing e Comunicazione di Autocentri Balduina, è l’espressione chiave che racchiude l’anima del settore automotive in generale e nello specifico dell’azienda in cui lavora. Che ha sempre chiaro l’obiettivo di mettere il Cliente al centro, sin dalla sua nascita come concessionario nel 1962. Oggi  rappresenta i brand automobilistici Audi, Volkswagen, Porsche, Skoda e Kia a Roma.  L’azienda della famiglia Cappella ha una sede centrale in via Appia Nuova dove si concentrano assistenza tecnica, vendita diretta di veicoli nuovi e usati, magazzino ricambi ed altre sedi in Via Salaria, Via del Foro Italico, Via Gozzoli, Viale degli Ammiragli e nella città di Viterbo. Una quota consistente del fatturato è rappresentata dall’usato (km0 e aziendali incluse) disponibile anche via internet sul sito autoccasioni.com.

“La filosofia di mettere al vertice delle priorità le persone  – spiega Di Cola – è dettata dal fatto che il Cliente è il nostro primo ambasciatore. Avere un rapporto focalizzato sul Cliente e fidelizzato il più possibile, ci consente anche di guadagnarne di nuovi”.  E per soddisfare ogni esigenza nascono i servizi personalizzati “che non equivalgono – aggiunge Di Cola – solo a personalizzare il prodotto auto ma a personalizzare l’offerta intera: ad esempio il finanziamento, scegliendo il tipo di rata. I nostri consulenti sapranno spiegare nei dettagli quanto andrà a pagare di spese e interessi”. Che equivalgono, in sostanza, a costruire un intero pacchetto di servizi su misura del Cliente che tenga conto delle esigenze di mobilità, della disponibilità economica, dell’utilizzo che se ne farà dell’auto, della durata del veicolo. “Ma che possa – aggiunge Di Cola – anche far interagire le persone con tutte le innovazioni che ogni auto mette potenzialmente a disposizione di guidatore e passeggeri, anche a livello tecnologico e di connettività”.  A conferma di quanto emerso anche dal  16° rapporto annuale Cars Online basato sull’indagine su oltre 7.500 consumatori. Ossia, quando si parla di automobili i clienti desiderano una customer experience personalizzata durante l’intero ciclo di vita di acquisto, sia online che offline.  Gli acquirenti di auto, in altre parole, si aspettano un’esperienza sempre più personalizzata e che combini canali online e offline sia prima che dopo l’acquisto dell’auto. “Sono i canali di comunicazione digitali come i social media, gli insights sui comportamenti resi possibili dall’analisi dei dati e il desiderio di servizi aggiuntivi – conclude Di Cola – gli indicatori per noi rivenditori sulla direzione da seguire”.

 

 

Redazione

Corriere dell’Economia è il portale informativo che ospita articoli di interesse settoriale e territoriale per operatori economici, enti e istituzioni che desiderano comunicare ai loro pubblici i contenuti inerenti la propria attività e organizzazione.