Con Capta la tutela del patrimonio informativo ed economico cambia paradigma

La società di consulenza di Emilio Gasparro realizza investigazioni aziendali e d’intelligence sfruttando le nuove tecnologie e la professionalità di un team multidisciplinare

Assenteismo, contraffazione, miglioramento della produttività e del clima aziendale sono solo alcune delle problematiche che gli imprenditori percepiscono come negative per le loro attività. E l’intelligence for business, strumento moderno di analisi per le aziende, offre una soluzione concreta per la tutela del patrimonio aziendale. Capta Srl, società di consulenza fondata da Emilio Gasparro nel 2014, è in prima linea nel supporto imprenditoriale, approcciandosi in maniera innovativa verso la salvaguardia delle economie aziendali e della loro immagine. “Prevedere, suggerire, risolvere: è questo il nostro motto”, racconta Emilio Gasparro. “L’intelligence for business si applica dalla concorrenza sleale all’assenteismo, passando per la vulnerabilità informatica e la riduzione del margine di errore nel processo decisionale. Se non ci fosse Capta – spiega Gasparro – un imprenditore continuerebbe a tamponare la falla, senza trovare una soluzione definitiva. La nostra realtà fornisce un’analisi della problematica per poi, se necessario, intervenire”.

Gasparro ha unito le competenze di avvocati, informatici, periti, esperti del mondo del lavoro per dare risposte adeguate agli imprenditori. Normalmente ci si rivolgerebbe ai singoli professionisti, ma Capta ha trovato un luogo comune di discussione per le varie figure che, in questo modo, realizzano un quadro completo della realtà aziendale. Il lavoro di Capta consiste nell’analisi dei singoli settori dell’impresa, senza mai soppiantare i ruoli all’interno dell’azienda. “La collaborazione con i professionisti già presenti internamente – afferma Gasparro – è fondamentale per la buona riuscita del lavoro. Ad esempio, i nostri informatici vanno ad affiancare quelli della società cliente, nel pieno rispetto dei ruoli”. L’azienda, che opera su tutto il territorio nazionale e all’estero, è organizzata in reparti, divisioni e unità, tutte governate da esperti nelle singole materie. Quella che Capta realizza è una valutazione a 360 gradi che offre una visione ben diversa della realtà imprenditoriale. Portando suggerimenti importanti che possono far risparmiare ingenti quantità di denaro. “Pensiamo alla contraffazione, che porta alla riduzione del fatturato e all’aumento dei costi. I danni di immagine, sulla competitività e quelli concorrenziali portano a squilibri, soffocando la spinta innovativa delle imprese”, spiega Gasparro. Il ruolo di Capta è quello di realizzare le perizie, prendere i contatti con le autorità competenti e gestire la fase processuale per conto dell’azienda. In tal senso, la società di Emilio Gasparro diventa vero e proprio partner delle aziende, dando quel valore aggiunto che permette di realizzare lo scatto verso una lettura moderna ed efficiente del futuro imprenditoriale. “I servizi di tutela del patrimonio aziendale non sono da considerare necessari nel solo momento del bisogno – ricorda Emilio Gasparro – ma, ancor di più, sono utili nella fase precedente. Stilare una pre-analisi, sviluppare la parte giuridica e mettere in pratica la soluzione ad hoc per l’azienda aiuta a tutelare l’impresa”.

L’assenteismo, per citare un’altra fattispecie concreta che le imprese pubbliche e private affrontano costantemente, è un tema molto sentito che Capta, attraverso le soluzioni proposte, aiuta a colmare. “La maggior parte dei lavoratori è rispettosa dei vincoli contrattuali e degli orari di lavoro prefissati: generalizzare è sbagliato. D’altro canto, laddove le cifre superano il 4% di assenteismo, per quanto marginale rispetto alla stragrande maggioranza – continua il fondatore di Capta – a rimetterci non è solo l’azienda ma gli stessi lavoratori onesti”. I danni causati dall’assenteismo sono gravi, andando ad impattare sul funzionamento dell’impresa e sul clima al suo interno. L’intervento di Capta può portare al dimezzamento del fenomeno: “È una ricchezza importante quella derivante dal recupero dell’ammontare causato da questa pratica, che può essere reinvestita nel processo produttivo”, afferma Emilio Gasparro. Capta ha sviluppato collaborazioni con il mondo dell’avvocatura, con l’obiettivo di condividere le informazioni e le novità del settore. Con AIGA, l’Associazione dei Giovani Avvocati Italiani, è stata intrapresa una partnership finalizzata alla formazione. “Molti strumenti investigativi non sono conosciuti, altri non si sa come utilizzarli. Con AIGA vogliamo far cultura, in un contesto di reciproca fiducia”.

 

SCOPRI DI PIÙ

Leggi anche Emilio Gasparro: “L’analisi preventiva del contesto aziendale è il primo passo per la tutela del patrimonio”

Leggi l’approfondimento Ansa Emilio Gasparro di Capta: “Con l’intelligence for business si può risolvere l’assenteismo”

Visita il sito Capta srl

Redazione

Corriere dell’Economia è il portale informativo che ospita articoli di interesse settoriale e territoriale per operatori economici, enti e istituzioni che desiderano comunicare ai loro pubblici i contenuti inerenti la propria attività e organizzazione.