Olimpiadi invernali, al via la costituzione dell’associazione “Torino 2026”

Autorizzata la costituzione dell'associazione "Torino 2026" che dovrà valutare la fattibilità della candidatura di Torino

olimpiadi invernali

Via libera questa mattina dalla Giunta comunale a un provvedimento che autorizza l’avvio delle procedure per la costituzione dell’associazione “Torino 2026”: un soggetto, senza fini di lucro, che avrà il compito di curare le attività di studio, analisi e ricerca necessarie per valutare le condizioni di fattibilità dell’eventuale candidatura di Torino ad ospitare i Giochi olimpici invernali in programma tra otto anni.

Ci sarà un successivo passaggio di approvazione, necessario per il rispetto del cronoprogramma previsto dalle norme olimpiche internazionali, da parte del Consiglio Comunale.

“Attraverso il lavoro dell’associazione Torino 2026 – spiega la sindaca Chiara Appendino – verificheremo se l’evento olimpico potrà concretamente – attraverso un modello organizzativo che abbia come linee guida vincolanti quelle del riuso e del recupero delle strutture già esistenti, della salvaguardia dell’ambiente e di una oculata gestione delle risorse economiche – generare valore durevole per tutti i territori coinvolti”.

La Città di Torino aveva formalmente comunicato al Coni, lo scorso 7 marzo, il proprio interesse a partecipare al dialogo finalizzato alla promozione della candidatura del capoluogo piemontese all’edizione 2026 dei Giochi invernali.

Redazione

Corriere dell’Economia è il portale informativo che ospita articoli di interesse settoriale e territoriale per operatori economici, enti e istituzioni che desiderano comunicare ai loro pubblici i contenuti inerenti la propria attività e organizzazione.