Risparmiare riciclando: a Trevi il primo Riciclia Point dell’Umbria

Buoni sconto in cambio di bottiglie e lattine. L’inaugurazione sabato 17 al centro commerciale PiazzaUmbra

Buoni sconto per fare la spesa in cambio di bottiglie in plastica, flaconi e lattine grazie al primo ‘Riciclia Point’ umbro, che sarà inaugurato sabato 17 marzo alle 16 al centro commerciale PiazzaUmbra a Trevi. L’ecocompattatore ‘mangia-bottiglie’ permetterà di risparmiare sugli acquisti al Supermercato Ipersimply: con 20 pezzi conferiti infatti si avrà diritto ad uno sconto di 1 euro su una spesa minima di 40 euro. Al taglio del nastro saranno presenti il sindaco di Trevi, Bernardino Sperandio, l’assessore comunale all’Ambiente, Stefania Moccoli, l’assessore regionale all’Ambiente, Fernanda Cecchini, il presidente di Vus (Valle Umbra Servizi) Maurizio Salari e Daniela Riganelli della segreteria regionale di Legambiente.

Ad ogni inserimento di bottiglie in PET, flaconi in HDPE (detersivi, shampoo, eccetera) e lattine in alluminio (delle bibite), l’ecocompattatore rilascia uno scontrino sul quale sono indicati i Punti Ambiente validi come buono sconto per fare la spesa. E’ anche possibile utilizzare la propria tessera sanitaria come “contatore personale” per memorizzare e accumulare i Punti Ambiente e stampare lo scontrino in un secondo momento, risparmiando carta. Attenzione: non devono essere conferiti: bottiglie in vetro, scatole di pelati/conserve, scatolame (cibo per animali), tetrapak, contenitori in plastica per la conservazione degli alimenti.

Il sindaco di Trevi, Bernardino Sperandio, ha sottolineato come “in linea con la filosofia della certificazione Emas, Trevi è da sempre impegnata in azioni di innovazione per la tutela dell’ambiente” e come questo sia “un progetto dall’importante funzione educativa fortemente voluto dall’Amministrazione comunale. L’obiettivo è di coinvolgere i cittadini a compiere un’azione utile alla salvaguardia dell’ambiente, rendendoli protagonisti consapevoli di un ciclo virtuoso basato sul riciclo dei rifiuti”

Sull’uso efficiente delle risorse si focalizza l’assessore regionale all’Ambiente, Fernanda Cecchini, per cui questo “è l’obiettivo necessario per una crescita intelligente, sostenibile e inclusiva che supera il modello Usa e Getta a favore dell’Usa e Riusa. L’ecocompattatore è una buona pratica che valorizza l’impegno dei cittadini, il recupero dei materiali e l’utilizzo delle materie prime seconde, ossia quelle riciclate”.

“Il 2018 è l’anno che vede consolidare gli obiettivi europei per il recupero e il riciclo dei rifiuti con la richiesta di un impegno maggiore – spiega la direttrice del centro commerciale Piazza Umbra, Alessandra Torretta – Il futuro si gioca su una nuova economia capace di reinventarsi attraverso modelli circolari basati su una pluralità di vantaggi e sulla coesistenza di tecnologia, profitto e benessere ambientale. Il Centro Commerciale PiazzaUmbra e il supermercato Ipersimply sono pronte a recepire questo cambiamento ed è per questo che hanno deciso di promuovere l’installazione, nell’area esterna del centro, di ecocompattatori per il recupero della plastica basati su un sistema premiante per tutti i cittadini che insieme a noi credono in un futuro più green”.

Laura Proietti

Giornalista professionista, ho lavorato per carta stampata (quotidiani e settimanali), agenzie di stampa e siti internet. Ho esplorato la produzione della notizia in ogni sua sfaccettatura: come reporter e come addetta stampa. Ho spaziato nei settori più diversi: dalla cronaca all’enogastronomia, dalla politica all’economia, con un occhio particolare allo sport.