Vinci, Ristorante Leonardo: “tanti vip sono impazziti per la nostra fiorentina”

Vinci, una città da scoprire, non solo perché patria del grandissimo Leonardo, ma anche a cena: il ristorante Leonardo da 28 anni propone una cucina nazionale che strizza l’occhio alla toscanità ed è da sempre crocevia per molti personaggi del mondo dello sport e dello spettacolo, anche internazionali: da Piero Pelù ai Nomadi, da Don Lurio fino a Donna Summer, Ambra Angiolini, Franca Valeri, Mark Bennett. La bistecca alla Fiorentina qui è tra i piatti che vanno per la maggiore. Cottura al sangue, ovviamente. Ed è proprio davanti ad una Fiorentina che Bruno Conti, ex bandiera della Roma, è letteralmente rimasto a bocca aperta. “Conti gradisce da tempo il nostro ristorante – ci racconta il titolare Massimo Bertoncini – regolarmente, quando si trova dalle nostre parti, ci viene a trovare”.

Il menù del locale propone una selezione di portate sia pesce sia di carne. Tra i piatti del menù, preparati seguendo le ricette tipiche della tradizione nazionale, con incursioni in quella regionale troviamo l’antipasto al tartufo formaggi e crostini, la pasta ripiena al formaggio e pere, il baccalà alla livornese. Presente anche la pizza. Nonostante vi siano spesso come clienti personaggi conosciuti e molti turisti stranieri, ciò che contraddistingue il ristorante Leonardo è l’atmosfera familiare e rustica. “Sono molti i vip che ci vengono a trovare, ma abbiamo la nostra clientela fissa, che viene qui da tanti anni – specifica Bertoncini – e questo mette in risalto il nostro legame con la tradizione. La nostra è una cucina semplice, che dà importanza alla qualità ed è per questo che per realizzare i nostri piatti scegliamo con molta attenzione le nostre materie prime”.

Redazione

Corriere dell’Economia è il portale informativo che ospita articoli di interesse settoriale e territoriale per operatori economici, enti e istituzioni che desiderano comunicare ai loro pubblici i contenuti inerenti la propria attività e organizzazione.