Scuola: l’attività motoria si anima con ‘Muovetevi… con Noi’

Il progetto dell’Università di Perugia porta gli studenti tirocinanti alla materna e alla primaria per far svolgere attività motoria ai bambini. Sempre più gli istituti coinvolti

‘Muovetevi… con Noi’ è il progetto attivato dal corso di laurea in Scienze motorie e sportive dell’Università di Perugia per portare gli studenti tirocinanti nelle scuole dell’infanzia e primaria così da consentire ai giovanissimi allievi la pratica dell’attività motoria.

“Fondamentale è la qualità dell’attività universitaria – ha dichiarato il rettore Franco Moriconi nel corso della presentazione –  e questo progetto ha in sé tutte le caratteristiche per essere un vero progetto di qualità. Ricordo che parlammo di questa collaborazione con le scuole già tre anni fa a Ponte San Giovanni. I risultati hanno evidenziato l’importanza del corso di laurea in Scienze motorie per il contesto extra-universitario, a supporto degli alunni e dei docenti della scuola”. Il rettore ha quindi sottolineato che “noi come Università di Perugia abbiamo così a cuore, non solo la preparazione negli studi dei nostri studenti, ma anche la loro salute, che stiamo mettendo a punto un progetto di attività motoria, a breve in avvio nei diversi dipartimenti dell’ateneo, che contribuirà al benessere psico-fisico dei giovani che li frequentano”.

Tra le caratteristiche di ‘Muovetevi… con Noi’, come evidenziato da Vincenzo Talesa (direttore del Dipartimento di Medicina sperimentale), vi è “l’esemplare caratterizzazione in questa iniziativa del ruolo degli studi universitari, ovvero un’autentica vocazione alla trasmissione del sapere e della conoscenza, a cominciare dalle scuole”.

‘Muovetevi… con Noi’, giunto al terzo anno di svolgimento, come afferma Guglielmo Sorci (presidente del corso di studi in Scienze motorie e sportive), “continua a compiere passi in avanti, coinvolgendo sempre più scuole, studenti e docenti. L’auspicio è quello di un accordo con l’Ufficio Scolastico Regionale per ampliare sempre di più il numero degli istituti della Regione coinvolti”.

Laura Proietti

Giornalista professionista, ho lavorato per carta stampata (quotidiani e settimanali), agenzie di stampa e siti internet. Ho esplorato la produzione della notizia in ogni sua sfaccettatura: come reporter e come addetta stampa. Ho spaziato nei settori più diversi: dalla cronaca all’enogastronomia, dalla politica all’economia, con un occhio particolare allo sport.