Umbria Mobilità: prima seduta della Commissione d’inchiesta

Definito il programma dei lavori. Il 26 ottobre le prime audizioni

La commissione d’inchiesta su Umbria Mobilità, che si è riunita questa mattina a Palazzo Cesaroni, ha definito il programma di lavoro della prima fase di attività.

L’organismo d’inchiesta dell’Assemblea legislativa dell’Umbria (‘Gestione delle imprese della mobilità pubblica partecipate dalla Regione Umbria e individuazione delle cause dell’attuale crisi finanziaria di Umbria Mobilità e di altre imprese della mobilità operanti in Umbria’), che si è insediato lunedì 2 ottobre, ha stabilito che in primis procederà all’acquisizione della documentazione relativa al processo di fusione che diede origine a Umbria Mobilità e all’accordo di programma e relativo contratto di servizio e successivamente effettuerà le audizioni dei vertici di Umbria Mobilità e Busitalia e degli assessori regionali ai trasporti e alle partecipate.

“Obiettivo della Commissione – ha dichiarato la presidente Carla Casciari (PD) – è quello di acquisire dati, informazioni, documenti utili a ricostruire le vicende oggetto del nostro lavoro in maniera quanto più precisa e, auspico, condivisa”. La commissione è composta anche da Maria Grazia Carbonari (M5S-vicepresidente), Raffaele Nevi (FI), Attilio Solinas (Misto-MdP) e Marco Vinicio Guasticchi (PD).

Nella prossima riunione, fissata per giovedì 26 ottobre alle 15,30, saranno effettuate le prime audizioni.

Laura Proietti

Giornalista professionista, ho lavorato per carta stampata (quotidiani e settimanali), agenzie di stampa e siti internet. Ho esplorato la produzione della notizia in ogni sua sfaccettatura: come reporter e come addetta stampa. Ho spaziato nei settori più diversi: dalla cronaca all’enogastronomia, dalla politica all’economia, con un occhio particolare allo sport.