Ospedale Terni: ok del Demanio per ex Milizia

La struttura di proprietà dell’Ater sarà acquistata per 6 milioni di euro

L’Azienda ospedaliera Santa Maria di Terni ha acquistato per sei milioni di euro la palazzina in via Campomicciolo di proprietà dell’Ater sede dell’ex Milizia. Sull’importo dell’operazione, che sarà formalizzata a breve con la firma del contratto da parte di Maurizio Dal Maso (direttore generale dell’ospedale) e Alessandro Almadori (presidente Ater), è arrivato anche il benestare dell’Agenzia del Demanio.

Il progetto di acquisto della palazzina da parte dell’Azienda ospedaliera risale al 2004 ed era inizialmente collegato al progetto di ricerca sulle cellule staminali: proprio nella palazzina dell’ex Milizia, tre piani per un totale di 3mila metri quadrati, infatti sarebbero dovuti sorgere i laboratori. Adesso nella sede di via Campomicciolo dovrebbero essere ospitati servizi, tra i quali figura anche il laboratorio analisi, che adesso si trovano al Santa Maria.

Laura Proietti

Giornalista professionista, ho lavorato per carta stampata (quotidiani e settimanali), agenzie di stampa e siti internet. Ho esplorato la produzione della notizia in ogni sua sfaccettatura: come reporter e come addetta stampa. Ho spaziato nei settori più diversi: dalla cronaca all’enogastronomia, dalla politica all’economia, con un occhio particolare allo sport.