Sauro Pellerucci: “Comunicare le buone pratiche e la propria reputazione è fondamentale per ingaggiare gli stakeholder in maniera autentica”.

l Presidente di Pagine Sì! spa, Sauro Pellerucci, al Salone della Responsabilità Sociale (CSR) e dell’Innovazione Sociale all’Università Bocconi di Milano.

Presidente PagineSì! Spa

“Ingaggiare gli stakeholder: l’importanza della comunicazione”, questo il tema affrontato in un sessione del Salone della Responsabilità Sociale e dell’Innovazione Sociale, la due giorni che ha radunato, all’Università Bocconi di Milano imprenditori, esperti e mondo delle istituzioni per discutere sulla Responsabilità Sociale (CSR). l’asset strategico su cui si stanno orientando molte imprese.

Tra i relatori, oltre a Alessandro Vanoni, Communication, Contents & Engagement manager di AXA Italia, Myriam Finocchiaro, Responsabile Comunicazione, Relazioni Esterne e CSR Granarolo, Fabrizio Prevarin, Responsabile Servizio Comunicazione e Soci Crédit Agricole Friuladria, anche Sauro Pellerucci, Presidente di Pagine Sì! spa nonché componente del Gruppo Tecnico Responsabilità Sociale di Confindustria, che da tempo è impegnato con la sua azienda e con Associazioni no profit che presiede in progetti di CSR che stanno dando risultati positivi.

Ha sottolineato Sauro Pellerucci, Presidente di Pagine Sì! spa nonché componente del Gruppo Tecnico Responsabilità Sociale di Confindustria: “Molti imprenditori hanno costruito un solido sistema di valori aziendali, che rappresenta il contenuto da comunicare agli stakeholder. Ne sappiamo qualcosa noi in Pagione Sì spa, dove oltre 50mila PMI continuano ad affidarci le loro strategie per comunicare in maniera corretta la loro identità digitale e tradurre una reputazione che spesso è più buona di quanto temuto”.

Pellerucci ha invitato gli imprenditori a non tenere nel cassetto la propria buona reputazione e a comunicarla in maniera corretta agli stakeholder: “Molto spesso – ha detto il Presidente di Pagine Sì! spa – le aziende sono portatrici sane di responsabilità sociale, ma sono persuase che fare il bene sia una condizione intima e che il bene vada consumato in privato. Molti imprenditori amano occuparsi di sostenibilità senza volerlo raccontare, perché temono che rappresentandoli perdano autenticità. Ciò ci conferma la centralità strategica della comunicazione e quindi di potersi avvalere di professionisti della stessa perché sappiano raccontarli nel modo giusto”.

Inevitabile il riferimento a Pagine Sì! spa: “L’azienda gode di due pay-off autentici e resilienti. In essa noi siamo Nativi Positivi sin dalla fondazione e poi diventiamo anche Positivi Digitali da quando abbiamo indirizzato la nostra attività tramite la Sì!4Web, la divisione digitale del gruppo”.

“Tramite Pagine Sì! spa – ha aggiunto Pellerucci – abbiamo fondato l’associazione IoSonoUnaPersonaPerbene, portatrice sana di informazione sulle ‘5 S’: Sostenibilità, Sicurezza, Salute, Solidarietà e Sviluppo. Raccontiamo il bene e offriamo a moltissime persone, aziende e istituzioni in Italia l’opportunità di raccontarlo con gesti concreti”.

Centrale, quindi, non è solo la comunicazione della buona reputazione e dei buoni valori aziendali, ma anche le basi su cui essi si fondano, basi che devono essere autentiche: “Spesso – ha osservato Pellerucci – ci si concentra sulle modalità e le tecnicalità della comunicazione, perdendo di vista ciò che realmente è centrale, che è la sua autenticità. Ed è qui che entra in gioco la figura imprenditoriale, che genera e guida la crescita dei valori aziendali che sono alla base di qualsiasi contenuto da divulgare. Un contenuto autentico, appunto”.

 I valori aziendali, insieme alla capacità di comunicarli, permettono di sviluppare una capacità reputazionale e relazionale attiva, che sa raggiungere ogni stakeholder. E’ una sfida di tutta la società civile e di tutte le organizzazioni imprenditoriali pubbliche e private. In definitiva – ha concluso Pellerucci – comunicare, ingaggiare gli stakeholder, comunicare la propria reputazione, rendere chiari i valori aziendali, non è soltanto importante ma è diventato vitale per le imprese e questo, nella stessa Confindustria, è straordinariamente chiaro”.

Redazione

Corriere dell’Economia è il portale informativo che ospita articoli di interesse settoriale e territoriale per operatori economici, enti e istituzioni che desiderano comunicare ai loro pubblici i contenuti inerenti la propria attività e organizzazione.