#STOCOICONTADINI: agricoltura in mostra

Appuntamento a Milano al Villaggio degli agricoltori Coldiretti per scoprire la bellezza delle mille campagne italiane. Spazio anche alle imprese terremotate umbre

Le mille campagne italiane sono pronte a conquistare il centro di Milano con #STOCOICOTANDINI. Il Villaggio degli agricoltori della Coldiretti si svilupperà da Piazza del Cannone a Piazza Castello, da venerdì 29 settembre a domenica primo ottobre.

All’appuntamento, alla cui inaugurazione sono previsti anche Maurizio Martina (ministro delle Politiche agricole) e Roberto Moncalvo (presidente della Coldiretti), parteciperanno anche una decina di aziende agricole umbre Campagna Amica proveniente dalle zone del terremoto. A Milano presenteranno eccellenze che rappresentano un patrimonio culturale del Paese: salumi e formaggi di Norcia con in testa la caciotta della solidarietà, la roveja di Cascia, lenticchie di Castelluccio di Norcia, ma anche vino, olio, birra. Un modo questo per salvare tali specialità.

A #STOCOICOTANDINI si potranno assaggiare anche i menù realizzati dagli agrichef con i sapori antichi della tradizione (una vera esperienza da gourmet a soli 5 euro), la carne 100% italiana servita nelle bracerie e la pizza autenticamente tricolore, lo street food green, il gelato di latte d’asina e il pesce azzurro al cartoccio.

L’appuntamento milanese è anche l’occasione per scoprire la biodiversità della Fattoria italiana (ad esempio la capra Girgentana e l’asino romagnolo) e i superfood della tradizione del nostro Paese e i nuovi arrivati per via del cambiamento climatico. Spazio anche ai più piccoli con gli agriasilo, all’agricosmetica, ai trattori dai storici a quelli di ultima generazione, al villaggio delle idee con i giovani dell’Università di Pollenzo.

Nel corso di #STOCOICONTADINI saranno anche illustrate ricerche elaborate dalla Coldiretti su ‘La grande bellezza delle mille campagne italiane’, con l’analisi per la prima volta de ‘La svolta degli italiani a tavola’ e de ‘La rivoluzione verde che ha cambiato l’Italia’.

Laura Proietti

Giornalista professionista, ho lavorato per carta stampata (quotidiani e settimanali), agenzie di stampa e siti internet. Ho esplorato la produzione della notizia in ogni sua sfaccettatura: come reporter e come addetta stampa. Ho spaziato nei settori più diversi: dalla cronaca all’enogastronomia, dalla politica all’economia, con un occhio particolare allo sport.