Nuovo parco Disney a Shanghai

Cinque anni di lavoro, 960 acri, 5,5 miliardi di dollari investiti. È il Shanghai Disney Resort, che aprirà il 16 giugno. Si tratta del terzo parco della casa americana in Asia, dopo quelli di Tokyo (1983) e di Hong Kong (2005). Il parco cinese avrà sei differenti temi, compresi i personaggi di Marvel e Star Wars (sempre di proprietà della Disney); inoltre comprenderà due hotel e una zona commerciale.

La speranza dell’azienda americana è di capitalizzare sulla massiccia crescita economica che la Cina ha vissuto negli ultimi anni, con la nuova classe media che le previsioni dicono spenderà sempre di più in viaggi, turismo e tempo libero.

Lo scorso anno parchi e i resort sono valsi alla Disney più di 16 miliardi di guadagno, rappresentando il secondo più grande business dopo la tv, settore tra l’altro in crisi con Espn che ha perso 7 milioni di abbonati dal 2013.

Laura Proietti

Giornalista professionista, ho lavorato per carta stampata (quotidiani e settimanali), agenzie di stampa e siti internet. Ho esplorato la produzione della notizia in ogni sua sfaccettatura: come reporter e come addetta stampa. Ho spaziato nei settori più diversi: dalla cronaca all’enogastronomia, dalla politica all’economia, con un occhio particolare allo sport.