Radici del Sud 2017: a Sannicandro di Bari il XII Salone del Vino

Saranno 350 i vini in concorso il 4 e il 5 giugno. Per la prima volta ammessi anche gli oli del meridione

Al Castello Normanno Svevo di Sannicandro di Bari è tutto pronto per il Salone dei vini del Sud Italia. La kermesse enogastronomica chiuderà la XII edizione di ‘Radici del Sud’, settimana dedicata alla promozione dei vini e dei vitigni autoctoni e, da quest’anno, degli oli del meridione. Appuntamento domenica 4 e lunedì 5 giugno.

Saranno 350 i campioni di vino in concorso da 145 produttori di Puglia, Basilicata, Campania, Calabria e Sicilia. I banchi d’assaggio saranno aperti domenica dalle 15 alle 20 e lunedì dalle 10 alle 20. Lunedì, dalle 19, nella Sala consiliare del Comune di Sannicandro, al termine della conferenza stampa ‘I vini del Sud Italia alla prova dei mercati’, sulle strategie per affrontare il mercato cinese, verranno svelati i 70 vini selezionati nei giorni precedenti dalle giurie di giornalisti e buyer che saranno premiati a novembre durante la festa di ‘Radici Wines Experience’.

La serata, alle 20,30, proseguirà nella corte del Castello con l’apertura del grande banco d’assaggio, con i 31 oli extravergine e tutti i 350 vini del concorso. Quindi ecco la cena preparata da chef provenienti dal Sud Italia: Ottavio Surico del ristorante Borgo Antico di Gioia del Colle (Ba) preparerà Sospiro di ricotta, barbabietola, cime di rapa e acciughe; Gianfranco Palmisano del ristorante Gaonas a Martina Franca (Ta) porterà il suo Arancino di seppiolina e asparagi, crema di patate e guacamole. Danilo Vita del ristorante Creatività di Carovigno (Br) preparerà la Battuta di manzo con guanciale, fragole, asparagi e mandorle e Vito Netti del ristorante La Strega a Palagianello (Ta) gli Gnocchi di patate con ricciola e zenzero. Federico Valicenti de la Luna Rossa a Terranova del Pollino (Pz) proporrà il Porci burger con carchiola di mais e salsa di menta e Rocco Violante del Ristorante 900 di Bitetto (Ba) la sua Parmigiana di melanzane. Seguirà alle 23 l’After Party con La variazione della Cozza, a cura degli chef Giacomo e Gerardo Racanelli, esclusivamente su invito.

Info e prenotazioni: http://www.radicidelsud.it
All’ingresso, kit di degustazione da 15 euro (bicchiere, sacca portabicchiere e quaderno di degustazione), utilizzabile anche per la serata conclusiva. Coupon cena buffet 20 euro (comprende la degustazione dei piatti realizzati dagli chef), Kit di degustazione più coupon cena 35 euro. Parcheggio disponibile. I minorenni non pagano l’ingresso e non possono effettuare degustazioni.

Alessandro Pignatelli

Giornalista professionista e scrittore, amante della carta stampata come del mondo digitale. Ho lavorato per agenzie stampa e siti internet, imparando nel mio percorso professionale a essere tempestivo, preciso, ma anche ad approfondire con vere e proprie inchieste. Con i new media e i social, ho inserito nel mio curriculum anche concetti come SEO, keyword, motori di ricerca, posizionamento.