Da Lorenzana alla Svizzera: tutti i funerali firmati Biasci

L'agenzia funebre del piccolo comune in provincia di Pisa si è fatta conoscere anche fuori regione e all'estero. Fondata nel 1960, si distingue per il personale qualificato e un'assistenza a tutto tondo. «Ci occupiamo anche di trasporti internazionali, ma senza smarrire la nostra peculiarità artigianale e l'attenzione all'elemento umano», spiega il titolare, Valerio Biasci

Può un’unica agenzia occuparsi di tutti i passaggi che seguono un lutto? La risposta è sì: stiamo parlando dell’impresa funebre Biasci di Lorenzana (PI), una delle più antiche della Toscana.

Fondata da Silvano Biasci nel 1960, è ora curata dal figlio Valerio che l’ha fatta crescere sia a livello di presenza sul territorio (con due filiali a Collesalvetti e Casciana Terme, rispettivamente in provincia di Livorno e Pisa) che per quanto riguarda la qualità del servizio offerto. «Proprio il servizio è un termine chiave nel nostro lavoro – spiega Valerio Biasci – in quanto si tratta di erogare tutta una serie di prestazioni accessorie per sollevare famiglia e parenti da ogni incombenza». Il cliente è al centro della mission aziendale non soltanto per la professionalità di cui dispongono i dipendenti, ma anche per la possibilità di customizzare ogni soluzione in base alle sue esigenze.

Una personalizzazione che investe ogni aspetto del rito funebre: dalla sua organizzazione pratica (scelta del cofano funebre, fornitura di urne per cremazione e intermediazione per lavori cimiteriali), alla cura con cui vengono prese in mano le inevitabili pratiche burocratiche che seguono un decesso. Tra le altre cose Valerio Biasci è un esperto commercialista, quindi può proporre la soluzione più conveniente per accedere alle detrazioni fiscali. Anche per quanto riguarda la possibilità di ottenere dei finanziamenti o di rateizzare il pagamento, emerge un illuminato buon senso: «Non ci sono forme di pagamento standardizzate, ma si cerca sempre di venire incontro alle effettive possibilità del cliente, senza imporre scadenze fisse». Va detto che il costo di un funerale secondo gli alti standard garantiti da Biasci è perfettamente in linea – anzi, a volte persino inferiore – con quello di agenzie meno strutturate. Agenzie che non dispongono di mezzi propri o di personale qualificato e che potrebbero fornire un servizio non all’altezza.

Proprio a partire da questa dettagliata organizzazione aziendale, l’agenzia Biasci ha travalicato i ristretti territori dell’entroterra pisano e livornese per curare funerali anche nelle province limitrofe, arrivando a gestire alcune urgenze all’anno anche fuori regione. Ma l’ascesa non si è fermata qui: l’agenzia Biasci si è occupata di trasporti internazionali delle salme nei principali Paesi europei (tra cui Austria, Svizzera, Francia, Germania, Albania, Inghilterra, Turchia). Ma i trasporti aerei possono travalicare ogni confine, arrivando persino agli Stati Uniti. Come è stato possibile tutto ciò? «Ci siamo allargati a macchia d’olio, progressivamente, soprattutto grazie al passaparola, che è una testimonianza tangibile della qualità del lavoro svolto».

Ed è così che sono arrivati a gestire 170 urgenze all’anno, senza mai smarrire l’anima artigianale e il coinvolgimento emotivo nel rapporto con le persone. «La cosa che mi piace di più del mio lavoro? Senza dubbio la possibilità di donare un attimo di conforto, un piccolo sorriso che possa alleviare il dolore delle persone». Anche queste sono qualità che non si improvvisano e che non si possono copiare: «Noi siamo presenti ovunque non con il nostro nome, ma con la presenza fisica: laddove c’è bisogno ci spostiamo ed interveniamo rapidamente», conclude Valerio Biasci.

SCOPRI DI PIÙ

Leggi anche “Valerio Biasci: «Solo i veri professionisti riescono a gestire ogni fase del rito funebre»

Leggi l’approfondimento ANSA: “Una sede, due filiali, la presenza capillare sull’intera Italia centrale: l’epopea dell’agenzia funebre Biasci

Visita il sito delle Onoranze funebri Biasci

Redazione

Corriere dell’Economia è il portale informativo che ospita articoli di interesse settoriale e territoriale per operatori economici, enti e istituzioni che desiderano comunicare ai loro pubblici i contenuti inerenti la propria attività e organizzazione.