Idee, sogni e realtà al Bct di Terni insieme alla Camera di Commercio

Appuntamento sabato 24 marzo alle ore 9,00 al Caffè Letterario

Le nuove idee in mostra il prossimo sabato ventiquattro marzo, dalle nove, al Caffè Letterario del Bct di Terni. È la Camera di Commercio ternana ad aver allestito l’appuntamento con le proposte brevettate o brevettabili pronte per essere immesse sul mercato. L’ente camerale ha abbracciato due anni fa il progetto “Dall’Idea al mercato” con l’obiettivo di creare un ponte, un canale di dialogo tra chi ha in mano un’idea innovativa e imprese locali disponibili ad acquisire l’idea innovativa ampliando la propria gamma di prodotti. Questo cammino è accompagnato dai consulenti della società Centro sviluppo brevetti srl che, su mandato della Camera di commercio, operano con inventori e imprese per favorire la creazione di nuove opportunità di produzione e di mercato. Alla mostra saranno presenti 12 imprese locali che con i loro prodotti hanno avviato un percorso di innovazione produttiva e commerciale. Durante la mostra si svolgerà in Bct un tavolo nel quale verranno illustrati i contenuti del progetto “Dall’idea al mercato” ed alcune imprese presenteranno la loro esperienza. Tra queste la Cardinalini spa, la Arredamenti D’Ubaldi sas e la Cruditaly. “Si tratta di una mostra di prodotti realizzati da aziende che hanno dato fiducia ad idee innovative e brevetti dormienti – spiega il Segretario Generale Giuliana Piandoro – per questo ci teniamo che alla mostra partecipino anche giovani studenti delle scuole, ne arriveranno una centinaio, e con loro, con le nuove generazioni, che dobbiamo lavorare per costruire un territorio che sappia osare di più, credere di più nelle proprie idee e lanciarsi verso nuove sfide”.

Marcello Guerrieri

Esercita la professione di giornalista da oltre trent’anni: ha esordito con la cronaca locale per la redazione ternana de il Messaggero, per la quale ha anche curato, per un lungo periodo, pure gli aspetti sindacali ed economici delle aziende della provincia di Terni. Collabora tuttora col giornale romano. Ha seguito sin dall’inizio, l’evoluzione dei nuovi media, curando numerosi siti come quello di “Terninrete”