Nocera Umbra: il Palio dei Quartieri va a Borgo San Martino

I gialloblù hanno battuto Porta Santa Croce 25 a 19. Sabato hanno vinto anche il Premio speciale

E’ stato Borgo San Martino ad aggiudicarsi il Palio dei Quartieri di Nocera Umbra. La vittoria dei gialloblù su Porta Santa croce è arrivata con un punteggio finale di 25 a 19 dato dalla somma del Premio speciale assegnato sabato con le gare della domenica. Si è conclusa così una settimana ricca di competizioni, rievocazioni, storia e cultura.

A determinare la conquista del Premio speciale, realizzato da Fabiola Bisciaio, soltanto pochi centesimi di differenza: 47,45 punti per San Martino contro i 47,34 punti per Porta Santa Croce. A decidere il punteggio totale quelli dei cortei storici (16,44 – 14,88), delle animazioni e spazi teatrali (17,50 – 18,33), della cena d’epoca (13,51 – 14,13). Quest’anno per la prima volta il Premio speciali ha contribuito anche al punteggio del Palio (4 punti per San Martino, 2 per Santa Croce).

Domenica si sono svolte la ‘Dama infedele’, la staffetta e la Portantina. Il punteggio della Staffetta ha visto assegnare 5 punti a San Martino e 15 a Santa Croce, con un tratto e un fazzoletto vinti dai gialloblù e tre tratti e due fazzoletti dai rossoverdi. La sorte si è ribaltata nella Portantina, che ha visto trionfare San Martino con 16 punti per tre tratti vinti più un fazzoletto, mentre a Santa Croce sono toccati solo 2 punti per due fazzoletti. La somma di Premio speciale, Staffetta e Portantina ha dato il risultato finale di 25 punti per San Martino contro i 19 di Santa Croce.

Il presidente dell’Ente Palio, Alessandro Orfei, e il sindaco di Nocera Umbra, Giovanni Bontempi, hanno quindi consegnato al presidente di Borgo San Martino, Michele Piermatti, il Palio realizzato da Caterina Rizzo.

“È stato un Palio che ci ha regalato una settimana unica – ha dichiarato Orfei – grazie al grandissimo lavoro dei contradaioli, di tutti i membri dell’Ente e di coloro che hanno collaborato per la realizzazione dell’evento. Una settimana che è stata una grande festa di popolo, in grado di portare a Nocera tantissimi turisti, ammaliati dal nostro patrimonio storico, culturale e architettonico. Abbiamo introdotto tante novità, alcune hanno funzionato di più e altre meno, e siamo già pronti a mettere in moto la macchina per il 2018, con la solita passione per la nostra città”.

Laura Proietti

Giornalista professionista, ho lavorato per carta stampata (quotidiani e settimanali), agenzie di stampa e siti internet. Ho esplorato la produzione della notizia in ogni sua sfaccettatura: come reporter e come addetta stampa. Ho spaziato nei settori più diversi: dalla cronaca all’enogastronomia, dalla politica all’economia, con un occhio particolare allo sport.