Costituito un polo nazionale per la previdenza dei Carabinieri

Il protocollo d’intesa, siglato dal presidente dell’Inps, Tito Boeri, ed il Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri, Tullio Del Sette.

Snellimento delle posizioni pensionistiche e assicurative e la liquidazione di pensioni e indennità di buonuscita, le procedure di riscatto e ricongiunzione dei periodi di servizio, nonché quelle relative alla concessione dei prestiti: la concentrazione di questi servizi dedicati ai carabinieri ed alla loro previdenza ha avuto il varo oggi con il protocollo d’intesa, siglato dal presidente dell’Inps, Tito Boeri, ed il Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri, Tullio Del Sette. Il nuovo ufficio sarà concentrato a Chieti e si chiamerà “Polo nazionale Arma dei Carabinieri” che accentrerà tutte le prestazioni Inps a favore del personale dell’Arma, attualmente in carico alle singole direzioni provinciali dell’Istituto. Sarà operativo dal primo ottobre prossimo.
Carabinieri ed Inps hanno espresso la loro soddisfazione per un procedimento che ha il solo compito di far “marciare” le domande in maniera spedita, mettendo cura alle tante esigenze di uomini e donne che sono al servizio dei cittadini.

Marcello Guerrieri

Esercita la professione di giornalista da oltre trent’anni: ha esordito con la cronaca locale per la redazione ternana de il Messaggero, per la quale ha anche curato, per un lungo periodo, pure gli aspetti sindacali ed economici delle aziende della provincia di Terni. Collabora tuttora col giornale romano. Ha seguito sin dall’inizio, l’evoluzione dei nuovi media, curando numerosi siti come quello di “Terninrete”