“Bacco &Baccalà”: a Sandrigo la scelta dei migliori abbinamenti

Il prossimo dieci settembre via alle degustazioni per i vini da accompagnare al prodotto principe della cucina vicentina.

Originale il nome ed originale l’iniziativa che comunque è alla sua terza edizione: “Bacco & Baccalà” a Sandrigo, nel bel mezzo del Veneto vicentino, manifestazione prevista per il prossimo dieci settembre Quest’anno anche prevista una location prestigiosa come le sale ed il parco di Villa Mascotto ad Ancignano. Ad organizzare ci penserà la Pro Sandrigo e AIS Veneto: banchi ‘assaggio dedicato ai vini da abbinare al baccalà, ecco la “mission” della festa, che inizia sì il dieci settembre ma che poi continua il dodici con il “Gran galà del Baccalà”, per arrivare al venticinque, sempre di settembre, con la Festa Grande di Sandrigo nelle strade e nelle piazze della cittadina.
Saranno ben cinquanta i produttori invitati a partecipare, e con loro arriveranno ben 150 diversi vini da abbinarsi a quello che è comunemente considerato il piatto principale della cucina vicentina. Dicono gli organizzatori: “Non ci saranno solo gli autoctoni “Vespaiolo” della Cantina BeatoBartolomeo da Breganze e il “Tai Rosso” dell’Azienda Agricola Nani, ma molti altri vini provenienti da diverse regioni d’Italia e dall’estero. A “Bacco & Baccalà” verrà inoltre presentato al pubblico un nuovo vino creato appositamente per l’abbinamento al Bacalà alla Vicentina. Si tratta di una particolare cuvée spumantizzata con il metodo Charmat, nata da un’idea di Roberta Moresco, imprenditrice e sommelier professionista, realizzata in collaborazione con la cantina “Io Mazzuccato” per rappresentare al meglio il territorio”.
Gli stand della festa apriranno alle 15 e sino a notte verranno serviti piatti come crostini con baccalà mantecato, alla vicentina, con la pizza, alla mediterranea e molto altro. Un’azienda, la “Campogallo” di Pozzoleone, proporrà inoltre in degustazione una tartare e una selezione di formaggi mentre la ditta “Loison” sarà presente con la piccola pasticceria.
La festa è anche il momento di ricordare i primi trent’anni della “Venerabile Confraternita del Baccalà alla Vicentina” depositaria dei segreti di quella particolare tipo di cucina. Per essere ancor più precisi va ricordato che il baccalà che verrà cucinato proviene da Røst, una cittadina norvegese situata nelle isole Lofoten con cui il Comune di Sandrigo si è ufficialmente gemellato nel 2001.

Marcello Guerrieri

Esercita la professione di giornalista da oltre trent’anni: ha esordito con la cronaca locale per la redazione ternana de il Messaggero, per la quale ha anche curato, per un lungo periodo, pure gli aspetti sindacali ed economici delle aziende della provincia di Terni. Collabora tuttora col giornale romano. Ha seguito sin dall’inizio, l’evoluzione dei nuovi media, curando numerosi siti come quello di “Terninrete”