Animali selvatici: Motoincontro scrive a Regione Umbria per i sinistri stradali

Nel 2019 si sono registrati, in provincia di Perugia, 102 incidenti per attraversamento di fauna selvatica

cinghiali

Fabio Celaia, presidente dell’Associazione Motoincontro, ha scritto alla Regione Umbria per sensibilizzare sugli incidenti causati dall’attraversamento di animali selvatici. “L’associazione si occupa e si impegna per l’annosa questione della sicurezza stradale sotto ogni fronte, sia con l’organizzazione di corsi formativi presso vari istituti scolastici del territorio perugino, sia tramite l’organizzazione di corsi di guida sicura e di sensibilizzazione, fin dalla giovane età, all’importanza della sicurezza delle strade che ogni giorno percorriamo”.

Aggiunge Celaia: “E’ sotto gli occhi di tutti la problematica dei sinistri stradali causati dall’attraversamento repentino di animali selvatici, caprioli, cinghiali o istrici che siano, anche in zone urbane densamente trafficate”. All’Associazione sono stati segnalati diversi incidenti, da ultimo quello avvenuto in un centro abitato con un ragazzo gravemente ferito. Nella missiva indirizzata alla Regione, Motoincontro spiega: “A seguito della revoca del DGR. n. 535/2015, gli utenti della strada sono stati privati anche della possibilità di ricevere un indennizzo, a seguito di una procedura stragiudiziale, per quei sinistri che, fortunatamente, avevano come conseguenze i soli danni ai mezzi. Tuttavia è frequente che le parti coinvolte in tali incidenti stradali siano vittime anche di più o meno gravi lesioni fisiche”.

Una situazione da affrontare, dunque: “Mediante l’inoltro di tale lettera, la nostra associazione vuole invitare la Regione a trovare tempestivamente le risorse necessarie per avviare iniziative di qualsiasi tipo, al fine di fare prevenzione e tutelare al meglio gli utenti delle strade dell’Umbria, rendendosi altresì disponibile a una collaborazione, al fine di raggiungere gli obiettivi prefissati”.

Nel 2019, in provincia di Perugia, sono stati verbalizzati 102 incidenti con animali selvatici coinvolti: 33 con caprioli, 50 con cinghiali, otto con daini, cinque con istrici e sei con tasso.

Alessandro Pignatelli

Giornalista professionista e scrittore, amante della carta stampata come del mondo digitale. Ho lavorato per agenzie stampa e siti internet, imparando nel mio percorso professionale a essere tempestivo, preciso, ma anche ad approfondire con vere e proprie inchieste. Con i new media e i social, ho inserito nel mio curriculum anche concetti come SEO, keyword, motori di ricerca, posizionamento.