Barcolana ospite d’onore in Cina

La storica manifestazione velica triestina sarà presa come case history durante l'Assemblea annuale della federazione cinese della vela: appuntamento sabato 16 novembre

Barcolana ospite d’onore all’Assemblea annuale della federazione cinese della vela. Appuntamento domani, sabato 16 novembre, quando prenderà la parola il presidente della Società velica di Barcola e Grignano, Mitja Gialuz, in qualità di organizzatore della storica regata. Con lui ci sarà Kim Andersen, presidente della World Sailing, la Federazione mondiale della vela.

L’occasione sarà l’incontro annuale di tutti gli yacht club cinesi, dei rappresentanti di più di trenta municipalità della Cina e dei presidenti degli yacht club di Hong Kong, Macau e Taiwan. La Barcolana sarà case history e Gialuz prenderà la parola davanti ai delegati ad Haikou, oltre a premiare il ‘velista dell’anno’ cinese nell’ambito del 2019 Chinese Sailing Annual Awards Ceremony and the Chinese Sailing Hall of Fame.

Mitja Gialuz ha detto: “Per Barcolana è un grande onore, un importante riconoscimento, un’occasione unica per promuovere Trieste, il suo legame con la Cina nel quadro della Belt and Road Initiative e lavorare ancora più intensamente nell’internazionalizzazione della manifestazione velica”.

Poche settimane fa la Barcolana era stata ospite pure sui giornali statunitensi. Più precisamente sul New York Times. Il giornalista Jason Horowitz, caporedattore presso gli uffici romani, aveva raccontato lo spirito competitivo della 51esima edizione, con l’ausilio di Pietro Faraguna, docente universitario.

Alessandro Pignatelli

Giornalista professionista e scrittore, amante della carta stampata come del mondo digitale. Ho lavorato per agenzie stampa e siti internet, imparando nel mio percorso professionale a essere tempestivo, preciso, ma anche ad approfondire con vere e proprie inchieste. Con i new media e i social, ho inserito nel mio curriculum anche concetti come SEO, keyword, motori di ricerca, posizionamento.