La migliore pizza napoletana viene da Caserta. Ce ne parla Ferdinando Guido di Pizzeria Pizza Nova a Pozzuoli

Pizza Nova Napoli

Pizzeria PizzaNova di Fernando Guido è una delle migliori pizzerie a Napoli e provincia.

Fernando è maestro pizzaiolo, ha appreso da giovanissimo questa arte ed è da subito un’eccellenza in Campania, lui proviene dalla scuola pizzaiola Casertana, la sua è la vera pizza canotto con cornicione spesso 3cm.

Lo abbiamo intervistato per i nostri lettori; parla con noi e ci racconta la sua filosofia e le sue radici.

“La Pizza – spiega Fernando –  è il simbolo gastronomico più forte dell’italianità, è il prodotto che piace a tutti. Tonda o rettangolare, in teglia, alla pala, classica, sottile e croccante oppure creativa, come la nostra a “canotto” con il cornicione”.

“In passato quando ho iniziato a studiare per divenire pizzaiolo, era luogo comune dire scendiamo a Napoli, si intendeva al centro della città, per mangiare una bella pizza, i locali più noti, da Michele, al Trianon, da Zia Esterina, ed altre, si contendevano i primati per la pizza napoletana, la così detta pizza a ruota di carro, con il cornicione che sporgesse fuori dal piatto, era il must have della pizza, oggi però la pizza è un prodotto gourmet è patrimonio dell’unesco, un pasto alla moda e come tale va presentato in un certo modo. La nostra pizzeria è nota a Pozzuoli, la pizza canotto bella alla vista ed ottima al palato, dalla facile digeribilità ha 48 h di maturazione con il cornicione alto 3cm, chi vuole mangiare la nostra pizza non deve andare obbligatoriamente dai nostri colleghi tra il casertano, Aversa o Frattamaggiore, ma basta venire a Pozzuoli, all’inizio di Via Napoli venendo da Bagnoli, e provare la nostra selezione di gusti del nuovo menù autunnale”.

Redazione

Corriere dell’Economia è il portale informativo che ospita articoli di interesse settoriale e territoriale per operatori economici, enti e istituzioni che desiderano comunicare ai loro pubblici i contenuti inerenti la propria attività e organizzazione.