Lavoro, oltre 150 colloqui all’Empoyers Day

La Regione Lazio e Anpal hanno organizzato l'Empoyers Day, a cui hanno partecipato 27 aziende, 300 giovani e sono stati fatti oltre 150 colloqui di lavoro

colloqui

27 aziende, 300 giovani e oltre 150 colloqui di lavoro: sono i numeri dell’Empoyers Day organizzato dalla Regione Lazio e dall’Anpal in occasione della giornata ideata dalla Rete Europea dei Servizi Pubblici per l’Impiego. Negli spazi del centro per l’impiego ‘Porta Futuro’ a Testaccio a Roma, per tutta la mattinata, le aziende hanno presentato le loro vacancy e i giovani in cerca di occupazione hanno potuto consegnare i loro curriculum vitae e svolgere un primo colloquio di lavoro.

Contestualmente all’iniziativa ‘SPAZio Lavoro: centri per l’impiego competenze e professionalità al servizio delle imprese’, si è svolta anche una tavola rotonda con esperti e stakeholders del mondo del lavoro; tra gli altri, sono intervenuti l’assessore della Regione Lazio al Lavoro, Scuola, Formazione e diritto allo studio universitario, Claudio Di Berardino, e il presidente di Anpal, Mimmo Parisi. L’assessore Di Berardino ha presentato la riforma dei servizi per il lavoro regionali che, tra i vari obiettivi, prevede uno stretto rapporto con mondo produttivo e un più efficace incontro tra domanda e offerta di lavoro. Così in una nota l’assessorato della Regione Lazio al Lavoro, Scuola, Formazione e diritto allo studio universitario.

L’assessore al lavoro – Claudio Di Berardino – ha sottolineato come la giornata sia stata caratterizzata dalla “grande risposta delle aziende e dei giovani: “Oggi si affiancano due iniziative importanti. Un’attività reale di incrocio domanda/offerta e un’occasione di confronto sul tema della riorganizzazione dei centri per l’impiego”.

Giulia Spalletta