Torino, la Vendemmia inizia con i Portici Divini

Dal 12 al 20 ottobre si terranno una serie di iniziative in occasione della Vendemmia a Torino, che inizia coni lungo percorso dei Portici Divini

vendemmia

Torino si prepara ad accogliere nove giorni di eventi, degustazioni e masterclass in dimore storiche e locali della contemporaneità per far apprezzare il vino piemontese in tutte le sue declinazioni.

Dal 12 al 20 ottobre, cittadini e turisti potranno contare su un ricco e integrato programma di iniziative che sarà on line dal 9 ottobre su www.vendemmiatorino.it, il contenitore comune delle offerte culturali e di promozione del vino, organizzate da Eventum e Fondazione Contrada Torino ONLUS.

La manifestazione è promossa da Regione Piemonte e Camera di commercio di Torino, con il patrocinio della Città di Torino, in collaborazione con VisitPiemonte – società in house della Regione Piemonte partecipata anche da Unioncamere -, ATL Turismo Torino e Provincia, il Mercato Centrale Torino; l’organizzazione è di Eventum in collaborazione con Fondazione Contrada Torino onlus.

L’inaugurazione di venerdì 11 ottobre a Palazzo Birago darà il via alla rassegna “Portici Divini” con i vini della provincia di Torino. Dal 18 al 20 ottobre il gran finale con “Vendemmia a Torino” e il suo calendario di appuntamenti dedicato ai vini del Piemonte in alcune venue della città e al Mercato Centrale di Torino, dove, il 20 ottobre alle 18.30 Portici e Vendemmia brinderanno insieme in chiusura della manifestazione.

“Vendemmia a Torino è una manifestazione di successo – dichiara Vittoria Poggio, Assessore alla Cultura, al Turismo e al Commercio della Regione Piemonte – che propone anche quest’anno un calendario ricchissimo di eventi ed appuntamenti, in grado di mostrare al mondo le eccellenze della nostra terra. Ci apprestiamo dunque ad aprire questo importante evento, lodandone i tratti peculiari e, volgendo lo sguardo verso il futuro, augurandoci che sempre più questo evento possa diventare una immensa e prestigiosa vetrina torinese che invita ed invoglia i tanti appassionati di vino, a recarsi fra le zone del nostro Piemonte che sanno dare vita a tanta maestria produttiva”.

“Apriamo “Vendemmia a Torino” con il lungo percorso di “Portici Divini” dal 12 al 20 ottobre, completamente dedicato ai territori e ai vigneti del torinese – sottolinea Andrea Talaia, vice presidente della Camera di commercio di Torino – Sono tante le iniziative che come ente abbiamo promosso quest’anno e che ci permettono di presentare l’intera filiera del vino, mettendo in luce le nostre eccellenze. Partiamo dai vitigni ospitati nel cortile di Palazzo Birago per arrivare agli assaggi guidati della nostra selezione “Torino DOC” in Piazza Castello. In mezzo c’è un intenso programma di appuntamenti a Palazzo Birago, con degustazioni, dibattiti e alcune novità come la guida all’assaggio per i non vedenti, mentre sotto i portici e nei locali del centro della città si incontreranno produttori, mondo della somministrazione e appassionati del vino”.

“La Città accoglie con entusiasmo il ritorno di Portici Divini, iniziativa che, per il terzo anno consecutivo, all’interno di Vendemmia a Torino, ci consente di promuovere il nostro patrimonio di eccellenze vitivinicole, primo fra tutti l’Erbaluce di Caluso, e le tradizioni a esso collegate – dichiara Alberto Sacco, assessore al Turismo e Commercio della Comune di Torino -. L’evento rappresenta una vetrina privilegiata per far conoscere al mondo il settore del wine & food che, per la Città e l’intero indotto, è un importante volano economico. Unica nel suo genere, Portici Divini sarà una manifestazione diffusa sul territorio che permetterà, a cittadini e turisti, di scoprire il capoluogo piemontese attraverso menù ad hoc e degustazioni proposte da ristoranti, vinerie e caffetterie”.

Portici Divini per questa edizione precede la Vendemmia a Torino per narrare i grandi vini del territorio: 10 giorni di eventi e degustazioni, di connubi tra ristoranti, pasticcerie, negozi del centro e produttori di vino; occasioni per incontrare chi lavora la terra e le vigne e discutere di arte e di vino, assaggiando e imparando ad amare i profumi e i sapori della nostra terra.
Venerdì 11 ottobre a Palazzo Birago si inaugurerà, in seno a Vendemmia a Torino, la terza edizione di Portici Divini. Verrà presentata la VIGNA A PALAZZO, un progetto e allestimento realizzati, nel cortile del palazzo juvarriano, in occasione di Flor Autunno 2019.  Il pubblico potrà camminare e fermarsi tra i filari di questa vigna cittadina, respirando tutta la magia che l’atmosfera di una vendemmia riesce a creare. Saranno sistemati 100 metri di piante secondo il tradizionale disegno geometrico che caratterizza il paesaggio del vino.

L’ingresso della Vigna a Palazzo è libero, negli orari: 12-13 ottobre 10-20/14-18 ottobre 9-17/19-20 ottobre 15-18.
Sempre Venerdì 11 ottobre, a partire dalle 19,  Portici Divini aprirà le porte di palazzo Birago al pubblico con una grande festa per degustare i vini della selezione “Torino DOC”, in purezza o miscelati da barman professionisti e proposti in cocktail d’eccezione e abbinati a prodotti gastronomici promossi dai Maestri del Gusto della provincia di Torino. Sono previste due fasce d’ingresso: dalle 19 (18€ per l’ingresso comprensivo di: cocktail di benvenuto, due calice di vino tra i vini Torino DOC e la proposta food dei Maestri del Gusto di Torino e provincia) e dalle 21 (8€ per l’ingresso comprensivo di: due calici di vino tra i vini Torino DOC o un cocktail a base vino miscelato dai migliori barman del territorio) previa iscrizione on line su event.torinowineweek.it/porticidivini/.

Cuore pulsante di questa edizione 2019 sarà il Container, situato in Piazza Castello, che allestito per l’occasione raccoglierà tutti i vini della provincia di Torino, selezionati ogni due anni con una degustazione qualitativa fatta da esperti. I vini Torino DOC sono raccontati anche in una guida della Camera di commercio di Torino e sul sito www.torinodoc.com

Bianco, spumante metodo classico, passito e rossi: saranno innumerevoli le tipologie di vino presenti, tutti DOC e DOCG torinesi. La degustazione è aperta a tutti (maggiorenni ovviamente!) con un contributo per l’assaggio che sarà di 3€ per i vini giovani, e di 5€ per quanto riguarda i rossi da invecchiamento gli spumanti metodo classico e i vini passiti (12-13 ottobre 16.30 – 23.30/14-17 ottobre 17.30 – 21.30/18-20 ottobre 16.30 – 23.30). Il servizio sarà effettuato da AIS, FISAR e ONAV associazioni del mondo della degustazione vini e il coordinamento generale è in capo all’Enoteca Regionale dei Vini della Provincia di Torino che ha sede a Caluso.

Il 12 e 13 ottobre, nelle sale di Palazzo Birago avranno luogo eventi e degustazioni realizzate grazie all’Enoteca Regionale dei Vini della Provincia di Torino, condotte e coordinate dal giornalista e gastronomo Alessandro Felis.
Nei due fine settimana di ottobre, 12 e 13 e 19 e 20 ottobre Portici Divini organizza due percorsi guidati tra i portici e i locali storici del centro di Torino per andare a conoscere i vini della provincia. In questi due itinerari si potranno degustare le specialità offerte dai locali che aderiscono all’iniziativa con il supporto di guide turistiche specializzate. La prenotazione per i tour è obbligatoria inviando una mail all’indirizzo: porticidivini@gmail.com

A partire dal 12 ottobre in 26 locali disseminati per la città (caffè, ristoranti, pasticcerie e gelaterie) una serie di eventi e degustazioni completerà l’offerta di Portici Divini: nelle vie del centro, i locali che aderiscono al Progetto Portici e Gallerie di Torino – che si prefigge di valorizzare ed esaltare i dodici chilometri di portici di Torino -, saranno proposti eventi e serate speciali insieme ai produttori di vino della nostra provincia, in un evento diffuso che celebra la vendemmia, la torinesità e la ricchezza del nostro territorio. Nei locali, i produttori di vini “Torino DOC” delle aree del Canavese, Collina Torinese, Pinerolese e Valle di Susa si metteranno in gioco per diffondere la conoscenza delle nostre eccellenze vitivinicole.

Giulia Spalletta