Palazzetti Lelio spa, l’ampia gamma di stufe canalizzabili Ecofire® per scaldare velocemente tutti gli ambienti senza grandi interventi di muratura

La gamma di stufe canalizzabili rappresentano una soluzione perfetta per chi vuole ridurre i costi del riscaldamento tradizionale, senza rinunciare alla comodità della programmabilità di funzionamento.

Gruppo_Palazzetti_

Le stufe a pellet Ecofire® Palazzetti rispondono a diverse esigenze, perché oggi gli spazi abitativi e le abitudini delle persone richiedono funzioni estremamente mirate: ecco perché l’azienda friulana ha creato differenti sistemi di distribuzione del calore.

La gamma di stufe canalizzabili Palazzetti permette, infatti, di scaldare velocemente più ambienti attigui, senza impegnarsi in importanti lavori di muratura. È una soluzione perfetta per chi vuole ridurre i costi del riscaldamento tradizionale, senza rinunciare alla comodità della programmabilità di funzionamento.

In particolare, Air Pro System permette di soddisfare anche le canalizzazioni d’aria più esigenti, dato che consente di scaldare intere abitazioni. Questa tecnologia prevede che nelle stufe ci siano due o tre ventilatori distinti (a seconda della potenza della stufa), gestibili indipendentemente, per consentire una canalizzazione dell’aria calda in più ambienti. Tutte le stufe Palazzetti di nuova generazione che hanno una potenza di 9 e 12 kW prevedono rispettivamente la versione APS2 (Air Pro System 2) ed APS3 (Air Pro System 3).

Air Pro System 2 è composto da due ventilatori – uno in ambiente e l’altro per la canalizzazione posteriore – che consentono la distribuzione di calore fino a 14 metri lineari (con diametro da 8 cm). La gestione della potenza del ventilatore posteriore può avvenire direttamente dal display digitale con comandi a sfioramento.

Air Pro System 3 è dotato, invece, di tre ventilatori – uno in ambiente e due per la canalizzazione posteriore – che consentono la distribuzione di calore fino a 28 metri lineari – 14 metri per ciascun canale (con diametro da 8 cm). In questa versione, inoltre, è possibile variare la potenza dei ventilatori posteriori attraverso due manopoline che comandano i due rami di canalizzazione in modo indipendente. In entrambe le versioni, si può collegare a ciascun ventilatore posteriore un termostato esterno che, in funzione della temperatura rilevata nell’ambiente da riscaldare, è in grado di attivare o disattivare la ventilazione su ciascun ramo, in modo indipendente. Le stufe dotate di questa tecnologia sono particolarmente flessibili dal punto di vista della diffusione e distribuzione del calore.

Se da una parte possono consentire canalizzazioni spinte, che non hanno pari nel panorama delle stufe a pellet, dall’altra sono tutte implementate con lo Zero Speed Fan: una funzione che permette di escludere completamente la ventilazione a favore del riscaldamento per convezione naturale. In questo modo la stufa risulterà più silenziosa e non ci sarà una movimentazione forzata di aria nell’ambiente.

Perfetto esempio del design Palazzetti e della tecnologia Ecofire® è Anna, stufa ermetica di ultima generazione, ad aria, con rivestimento in ceramica stondata e portina in vetro con sistema di autopulizia. Anna può essere dotata di Air Pro System 2, in versione 9 kW, o di Air Pro System 3, in versione 12 kW, un sistema che prevede la presenza di 2 o 3 differenti ventilatori: uno radiale e uno o due centrifughi per la canalizzazione dell’aria su uno o più ambienti, ottimizzando così le performance.

Il sistema di accensione Quick Start permette un innesco più rapido del pellet, riducendo il consumo elettrico, tramite una speciale resistenza ceramica. Anna, disponibile in diverse versioni colore, si appresta a soddisfare le diverse esigenze di stile dell’home design con l’imprescindibile garanzia di efficienza e performance.

SCOPRI DI PIÙ

Visita il Sito Palazzetti

Redazione

Corriere dell’Economia è il portale informativo che ospita articoli di interesse settoriale e territoriale per operatori economici, enti e istituzioni che desiderano comunicare ai loro pubblici i contenuti inerenti la propria attività e organizzazione.