SP 40, finanziata progettazione per la messa in sicurezza

Presto messi in sicurezza due tratti della strada provinciale 40 nel Palermitano

SP 40

Due tratti della strada provinciale 40, ricadenti nei territori di Carini e di Montelepre, nel Palermitano, saranno presto messi in sicurezza. Da circa quindici anni, sull’asfalto, sono piombati a più riprese massi anche di grosse dimensioni e ciò ha richiesto in diverse occasioni la chiusura al traffico dell’arteria che porta anche al Comune di Giardinello.

Adesso l’Ufficio contro il dissesto idrogeologico, guidato dal presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci e diretto da Maurizio Croce, ha messo in gara la progettazione dell’intervento, che dovrà prevedere, oltre al disgaggio delle porzioni di roccia instabili e alla pulizia da arbusti e alberi, la realizzazione di barriere paramassi e il posizionamento di reti metalliche.

Le domande di partecipazione potranno essere presentate entro il 22 ottobre. In particolare, si interverrà sul tratto compreso tra i chilometri tre e quattro a monte dei rilievi di “Costa Perrere” e su quello che va dal chilometro sette al chilometro otto, che si trova a ovest della zona archeologica di “Monte d’Oro”. Proprio per la particolarità di quest’area, sottoposta a vincolo, sarà necessaria, così come previsto dal bando, anche la presenza di un archeologo. Il progetto di fattibilità economica è stato elaborato dai tecnici della Città Metropolitana di Palermo e per i lavori è stato complessivamente stanziato un milione e mezzo di euro.

Giulia Spalletta