La Regione Lazio per il teatro con il nuovo polo culturale multidisciplinare

Dopo decenni di chiusura riapre lo Spazio Roberto Rossellini per ospitare attività culturali, danza, musica e cinema

teatro

Apre dal 19 settembre lo Spazio Roberto Rossellini, il nuovo Polo culturale multidisciplinare della Regione Lazio, attiguo all’Istituto di Istruzione Superiore Statale Cine-tv Roberto Rossellini. Era il teatro di posa di tanti film del grande regista. Riapre dopo decenni di chiusura per ospitare attività teatrali, danza, musica e cinema, in collaborazione con la scuola Rossellini e con le università La Sapienza e Roma Tre.

Il teatro di posa in cui Rossellini girò gran parte dei suoi film torna a nuova vita. L’apertura stabile, con un ricco programma di eventi di qualità, di questo nuovo polo culturale è una tappa fondamentale nel percorso di rinascita dei teatri del Lazio. Per il triennio 2017-2019 la Regione ha messo a disposizione quasi 20 milioni di euro per interventi su oltre 70 teatri, tra pubblici e privati.

Oggi, nel corso della conferenza stampa dedicata all’apertura del nuovo spazio culturale, è stato presentato anche l’ultimo appuntamento dell’Estate delle Meraviglie della Regione Lazio, che si chiude con due importanti appuntamenti all’insegna del teatro e dello spettacolo dal vivo: nel fine settimana del 21 e 22 settembre.

In diversi teatri su tutto il territorio regionale “Tra Festa & Teatro”, l’evento di chiusura dell’“Estate delle Meraviglie” della Regione Lazio che presenterà un ricco programma di spettacoli, seminari, laboratori, visite guidate e incontri grazie alla collaborazione con ATCL – Associazione Teatrale tra i Comuni del Lazio, ANEC AGIS Lazio in collaborazione con UTR, Teatro di Roma e Teatro dell’Opera di Roma. Il programma completo delle iniziative è consultabile al sito www.visitlazio.com

“Oggi abbiamo un’altra buona notizia per il Lazio. Ieri abbiamo avuto quella incredibile dello sviluppo e dell’esplosione dell’export, oggi c’è la notizia dell’investimento su uno dei pilastri più importanti del nostro sistema che è la cultura –parole del presidente, Nicola Zingaretti, che ha aggiunto: noi abbiamo investito milioni di euro per riaprire una rete di teatri come mai è stato nella nostra regione e oggi si continua con il lancio di un cartello che fa della rete dei teatri del Lazio una delle reti più importanti del nostro Paese e questo grazie agli investimenti fatti fino ad oggi”.

Giulia Spalletta