L’Agenzia Spaziale Europea visita l’azienda umbra RF Microtech

Gli imprenditori perugini forniscono all’Esa componentistica elettronica innovativa per lo spazio

E’ stata una grande soddisfazione per gli ingegneri e, a ben vedere, per l’intera università del studi di Perugia: una sua spin off, costituita nel 2007, la RF Microtech, ha ricevuto una delegazione dell’Agenzia Spaziale Europea (ESA) in visita ufficiale. L’azienda perugina opera nel settore delle microonde e radiofrequenze, con clienti come Huawei, Leonardo, ThalesAleniaSpace, Elettronica spa, MBDA, IMA, Ericsson ed altri.
Si è trattato di un meeting bilaterale cui hanno partecipato i vertici dell’azienda e i rappresentanti di ESA: Dietmar Schmitt, Head of Technologies and Products Division, Domenico Mignolo, Head of Ground and User Segment Technologies & Products Section e Fabrizio De Paolis, Director of Telecommunications and Integrated Applications.
Fin dalla sua fondazione, infatti, RF Microtech collabora con ESA nell’ambito del programma ARTES AT-Advanced Technology, il principale programma dell’Agenzia Spaziale Europea per lo sviluppo delle comunicazioni satellitari.
Attraverso il Programma di Esa, RF Microtech ha portato a compimento numerosi progetti di ricerca che hanno permesso all’azienda di sviluppare componentistica elettronica innovativa per lo spazio, in particolare nel settore delle antenne satellitari in mobilità, filtri e circuiti a radiofrequenza per comunicazioni satellitari.
“L’incontro– sottolinea Roberto Sorrentino, fondatore e presidente di RF Microtech – rappresenta un riconoscimento “della storia di successo” della RF Microtech, in questi anni di collaborazione produttiva, sviluppatasi fin dal 2008 in collaborazione con ESA, alla quale RF Microtech è estremamente grata per il sostanziale e sicuro sostegno offerto”.
RF Microtech opera nel settore delle tecnologie a radiofrequenza e microonde, progettando e sviluppando prodotti personalizzati, come antenne, dispositivi e apparati elettronici a radiofrequenza, per industrie e integratori di sistema, applicati a una vasta gamma di settori che vanno dalle comunicazioni satellitari, ai radar, ai sensori per applicazioni industriali, sistemi di posizionamento, logistica, utilizzando anche tecnologie elettroniche innovative.
Costituita nel 2007 dietro la spinta del professor Roberto Sorrentino, docente di Campi elettromagnetici alla Facoltà di Ingegneria dell’Università degli Studi di Perugia, RF Microtech ha messo a frutto le esperienze di anni di ricerca sviluppate dal gruppo all’interno dell’Università.
Nel 2017 l’azienda, partita da due locali all’interno dell’Ateneo, ha inaugurato una nuova sede nella zona industriale di Sant’Andrea delle Fratte, nella quale hanno trovato posto, a fianco delle tre unità di progettazione, l’area dedicata alla produzione e ai test di antenne piatte satellitari.
Con una compagine sociale rinnovata con cinque soci, in luogo dei tre originari, l’azienda può contare su 24 dipendenti con un altissimo profilo professionale, oltre a collaborazioni universitarie che mantengono saldamente stretto il legame con l’attività di ricerca.

Marcello Guerrieri

Esercita la professione di giornalista da oltre trent’anni: ha esordito con la cronaca locale per la redazione ternana de il Messaggero, per la quale ha anche curato, per un lungo periodo, pure gli aspetti sindacali ed economici delle aziende della provincia di Terni. Collabora tuttora col giornale romano. Ha seguito sin dall’inizio, l’evoluzione dei nuovi media, curando numerosi siti come quello di “Terninrete”