Renault-Fca, opportunità per area Termini Imerese

Il Presidente della Regione Siciliana ha commentato la notizia del "matrimonio" tra Renault e Fca

Termini Imerese

«La nascita di uno dei principali gruppi automobilistici al mondo non può che rappresentare una grandissima opportunità per il rilancio dell’area di Termini Imerese. A maggior ragione che uno dei due partner è l’ex Fiat. Il governo regionale guarda con grande interesse, e soprattutto molte aspettative, all’ipotesi di fusione tra due dei più importanti colossi internazionali del settore».

Lo ha dichiarato il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci, commentando le notizie del “matrimonio” tra Renault e Fca, durante un incontro a Palazzo d’Orleans con una delegazione di Sicindustria guidata dal presidente Alessandro Albanese.

«La Regione – ha continuato Musumeci – continuerà a esercitare la massima pressione politica sul Governo nazionale, sollecitando una interlocuzione proprio con Fca perché ritorni al più presto tavolo delle trattative. Il futuro di Termini Imerese merita l’adozione di soluzioni straordinarie che facciano piena chiarezza sulla vicenda Blutec, sui lavoratori dell’ex stabilimento Fiat e dell’indotto e sulle prospettive di rilancio di un’area che, per la presenza di infrastrutture importanti, ha enormi potenzialità».

Giulia Spalletta