Agriumbria 2019: c’è anche il Villaggio di Campagna Amica

La kermesse è cominciata il 29 marzo e si conclude il 31 marzo a Bastia Umbra: la presenza di Coldiretti

La rassegna di Agriumbria 2019, che è cominciata il 29 marzo e che si concluderà il 31 marzo, ospita un Villaggio di Campagna Amica. Una ventina le aziende agricole che propongono, di fronte al padiglione 7, nei gazebo gialli dei mercati della Coldiretti, il meglio dei prodotti umbri: formaggi, olio extravergine di oliva, vino, salumi, norcinerie, legumi, marmellate, miele, prodotti da forno. Cibi che potranno essere acquistati direttamente dagli agricoltori.

Albano Agabiti, presidente di Coldiretti Umbria, commenta: “L’Italia, in pochi anni, ha conquistato il primato mondiale nei mercati contadini, davanti a Usa e Francia, con la più ampia rete di vendita diretta degli agricoltori, organizzata con proprio marchio grazie alla Fondazione Campagna Amica. Acquistare prodotti a chilometro zero è un segnale di attenzione verso il proprio territorio, per la tutela dell’ambiente e del paesaggio che ci circonda. E’ anche un sostegno all’economia e all’occupazione locale, con i mercati contadini che son diventati non più solo luogo di consumo, ma anche momento di educazione, socializzazione, cultura e solidarietà”.

Diego Furia, direttore di Coldiretti Umbria, così descrive l’iniziativa all’interno dei tre giorni di Bastia Umbra: “Nello stand istituzionale Coldiretti, all’interno del Padiglione 7, i visitatori possono approfondire i temi più significativi per il mondo agricolo. Ad animare lo stand ci sono i ragazzi di Coldiretti Giovani Impresa e le imprenditrici di Donne Impresa, che continueranno a sostenere l’iniziativa europea ‘EatORIGINal – Unmask your food’ (Mangia originale, smaschera il tuo cibo), che ha l’obiettivo di estendere l’obbligo di etichetta d’origine su tutti gli alimenti per prevenire le frodi, proteggere la salute pubblica e garantire il diritto del consumatore all’informazione corretta”.

Alessandro Pignatelli

Giornalista professionista e scrittore, amante della carta stampata come del mondo digitale. Ho lavorato per agenzie stampa e siti internet, imparando nel mio percorso professionale a essere tempestivo, preciso, ma anche ad approfondire con vere e proprie inchieste. Con i new media e i social, ho inserito nel mio curriculum anche concetti come SEO, keyword, motori di ricerca, posizionamento.