Albergatore Day: l’iniziativa di Federalberghi Umbria

Alla seconda edizione si è parlato di innovazione digitale e valorizzazione degli open data per diventare smart

Una identità forte e riconoscibile dell’offerta e del territorio; qualità, in tutte le sue declinazioni, a partire dal personale; innovazione digitale e valorizzazione degli open data come risorsa per arricchire le proprie proposte e renderle smart. Sono le priorità individuate dalle imprese turistico ricettive umbre che hanno partecipato all’Albergatore Day, l’evento promosso da Federalberghi Umbria Confcommercio, appena svoltosi a Perugia.

Giunto alla seconda edizione l’Albergatore Day – i cui lavori sono stati introdotti dal presidente regionale Federalberghi Vincenzo Bianconi e della provincia di Perugia Simone Fittuccia – è stata una occasione di confronto tra operatori, di approfondimento su argomenti tecnici, di crescita professionale – grazie al contributo di esperti del settore – di incontro con aziende leader nella fornitura di servizi alberghieri.

Ma è anche stato un momento per guardare al mercato che cambia, alle nuove prospettive derivanti dal digitale e per proiettarsi sempre più verso il Turismo 4.0. In questa ottica si inserisce il momento di riflessone specifica sugli open data e sulla loro utilizzazione in ambito turistico, che può rappresentare un elemento competitivo aggiuntivo per raggiungere una platea più ampia di clienti. Un tema affrontato grazie al contributo tecnico di Roberto Palazzetti, presidente di Assintel Umbria, l’associazione delle imprese ICT di Confcommercio, della rappresentante dell’assessorato al Turismo della Regione Umbria Serenella Pertini e di Umbria Digitale, che sta mettendo a punto il nuovo sistema attraverso cui le strutture ricettive dovranno a breve comunicare i dati della clienti alla Regione.

Si è discusso quindi di come trasformare un obbligo in una opportunità, attraverso una gestione intelligente e strategica di questi dati, tale da poter orientare in modo puntuale le politiche di marketing turistico. Federalberghi Umbria ha già messo in calendario un prossimo appuntamento sull’argomento. Un altro dei temi centrali affrontati nel corso della giornata è stato quello della identità: il prodotto Umbria può essere competitivo solo se fortemente caratterizzato e con elevanti standard di qualità. Da qui l’importanza di ripensare alla ristorazione nell’ambito delle strutture ricettive, dandole una forte brand identity, che oggi spesso manca, e il ruolo strategico delle risorse umane, con la necessità di aggiornare quelle che lavorano già e di formare al meglio i futuri addetti al turismo – e in quest’ottica Federalberghi ha rapporti sempre più stretti con gli istituti alberghieri, guarda con attenzione al corso di laurea in Economia del turismo ed è impegnata nel progetto ITS Umbria Academy.

L’Albergatore Day è anche una occasione di incontro con aziende leader nella fornitura di servizi
alberghieri, che hanno presentato soluzioni innovative in termini di energia e mobilità elettrica (Repower) e di tecniche costruttive sostenibili (ReBuilding Network). Nel corso della giornata è stata infine presentata la nuova partnership con GBSAPRI Spa, primario broker assicurativo che opera in Italia da oltre 60 anni fornendo consulenza in termini di Risk Analysis e Risk Assessment e sviluppando soluzioni su misura a favore di Aziende, Liberi Professionisti ed Enti della Pubblica Amministrazione per una gestione totale del rischio.

Alessandro Pignatelli

Giornalista professionista e scrittore, amante della carta stampata come del mondo digitale. Ho lavorato per agenzie stampa e siti internet, imparando nel mio percorso professionale a essere tempestivo, preciso, ma anche ad approfondire con vere e proprie inchieste. Con i new media e i social, ho inserito nel mio curriculum anche concetti come SEO, keyword, motori di ricerca, posizionamento.